Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, il 15 maggio il primo intervento di sanificazione nei dog park di Cerenova

Gli organismi ai quali è mirato il trattamento possono essere alquanto pericolosi per i cani, poiché potrebbero causare allergie, parassitosi interne, malattie ematiche oltre che costituire un grosso disagio per i proprietari

Cerveteri – “Con l’arrivo della primavera inizia la stagione della prevenzione dei parassiti nelle aree cani. In questo periodo le giornate si allungano, fa più caldo e si trascorre più tempo all’aria aperta. Le calde temperature però favoriscono anche la riproduzione e l’aumento dei parassiti esterni, soprattutto pulci e zecche, ma anche zanzare, flebotomi o pappataci”.

Lo comunica in una nota l’Ufficio Stampa di Multiservizi Caerite, che prosegue: “I Dog Park rappresentano, in queste circostanze, un luogo ad altissimo rischio di infestazione e occorre quindi prevenire la comparsa di organismi dannosi attraverso il trattamento di tutte le superfici effettuando un costante monitoraggio”.

“Gli organismi ai quali è mirato il trattamento possono essere alquanto pericolosi per i cani, poiché potrebbero causare allergie, parassitosi interne, malattie ematiche oltre che costituire un grosso disagio per i proprietari. Il prodotto che verrà utilizzato, a basso impatto ambientale, è attivo su zanzare comuni e tigre, flebotomi, mosche, zecche, pulci e altri organismi dannosi”, aggiunge la Multiservizi.

“Il primo intervento di disinfestazione è previsto per il 15 maggio in entrambi i Dog Park di Cerenova, ubicati in via Fiesole e viale Campo di Mare. Prima del trattamento le aree saranno sottoposte ad un intervento di taglio erba e pulizia, successivamente le aree dovranno rimanere chiuse per 24 ore per consentire al trattamento di agire ed essere più efficace possibile. Nella giornata del 16 maggio i Dog Park, quindi, rimarranno chiusi – conclude -. Verranno affissi dei cartelli informativi su ciascuna area prima e per tutta la durata del trattamento. Il secondo trattamento sarà effettuato nel mese di settembre”.

(Il Faro online)