Seguici su

Cerca nel sito

Campo polivalente di Maranola, la Lega: “Manutenzione dimenticata, amministrazione inerte”

A Maranola, dopo 3 mesi, è ancora visibile il triste spettacolo di lamiere sollevate dal vento. Chiesta dalla Lega la convocazione della Commissione lavori pubblici.

Formia – La manutenzione dimenticata del campo coperto polivalente di Maranola e il triste spettacolo di lamiere contorte e sollevate dal vento, nell’ormai lontano 23 febbraio, quando un’eccezionale ondata di maltempo colpì prepontemente il sud pontino – Formia compresa – è al centro di una denuncia portata avanti dalla circolo cittadino della Lega, che punta il dito contro la “disarmante inerzia” dell’amministrazione targata Villa.

“Il giorno successivo ai fatti del 23 febbraio – fanno sapere, infatti, in una nota i consiglieri di minoranza Antonio Di Rocco e Nicola Riccardelli -, dopo che il campo coperto pluriuso di Maranola, devastato parzialmente all’arcata della copertura, nella parte centrale completamente divelta e trasportata via dalla furia del vento, durante la conta dei danni, attraverso un comunicato, l’amministrazione annunciava che il campo era stato dichiarato inagibile e interdetto alle attività preposte e che, nel contempo, si sarebbero fatte tutte le procedure e gli interventi necessari per riconsegnare immediatamente l’impianto ai legittimi fruitori: società sportive bambini ragazzi e adulti che praticano le varie discipline sportive, quindi, struttura importante ed essenziale.

Eppure, dopo tre mesi dall’infausto giorno – prosegue la nota -, non è stato fatto neanche l’intervento di messa in sicurezza, con il rischio che, nei giorni di vento, quegli elementi di copertura rappresentano un serio pericolo per i calciatori dell’adiacente stadio di Maranola.

Ci chiediamo: ma è mai possibile che, in tre mesi, non si riesce a dare un minimo di risposta concreta, atta, se non altro, ad evitare che la struttura subisca ulteriori danni, visto che ci piove dentro e il fondo è fatto di parquet?”

E ancora: “Si è coscienti del disagio che si è creato e che si sta creando alle società sportive che vi disputano anche campionati giovanili?

Avendo, inoltre, approvato il bilancio e votato una variazione di oltre 75.000 euro per far fronte alle spese di questi eventi imprevedibili, come mai, ad oggi non vi è traccia di interessamento alcuno?”

Ancor più, sottolinea, il gruppo di opposizione, in questo periodo, in cui la struttura diventa necessaria in questo anche per lo svolgimento di manifestazioni di fine anno per le scuole e per la promozione di tornei e attività ludiche.

“Facciamo rilevare – proseguono, infatti, dalla Lega – che questi continui ritardi, oltre a creare dei seri disservizi, ciò che è più grave è che, se non si interviene tempestivamente, l’incuria porta il bene ad un ulteriore deterioramento facendo lievitare i costi di recupero e ripristino.”

La soluzione? Secondo la Lega la si può ancora trovare e, proprio per questo, i consiglieri hanno chiesto la convocazione della commissione lavori pubblici per una puntuale e seria discussione e per contribuire alla soluzione definitiva del problema.

(Il Faro on line)