Seguici su

Cerca nel sito

A Fiumicino un nuovo percorso storico alla scoperta di castelli, fontanili e casali foto

Belinelli: "Il percorso finale sarà di trenta chilometri e tende a far visitare una parte dei 99 fontanili che durante il medioevo esistevano nelle campagne di Fiumicino"

Fiumicino – Questa mattina si è svolta un’iniziativa promossa dal Comune di Fiumicino e organizzata da Ernesto Benelli, delegato del Sindaco alla valorizzazione dei beni ambientali e territoriali della città. Un nutrito gruppo di amanti della natura si è ritrovata nella mattinata di domenica dinanzi al Castello di Torrimpietra.

Delle gentili hostess del sito hanno distribuito depliant e confetti, mentre l’esperto Benelli illustrava il percorso e il progetto molto ampio della manifestazione.

Il Comune di Fiumicino vuole dar vita ad un percorso che possa far visitare sia i numerosi fontanili, sia i paesi medioevali abbandonati che si trovano nella valle circostante Torrimpietra fino ai limiti del comune creando, con la collaborazione dei proprietari dei fondi da attraversare, un circuito permanente, con tabelle e punti di informazione, che valorizzi la storia, la cultura, i costumi della pastorizia e del mondo agricolo ad essa legato.

Il percorso finale sarà di trenta chilometri e tende a far visitare una parte dei 99 fontanili, quelli ancora esistenti e censiti sono una ventina, che durante il medioevo esistevano nelle campagne a nord ovest del comune di Fiumicino”, spiega Ernesto Benelli.

Alla manifestazione, organizzata in collaborazione con l’Associazione 99 Fontanili – che dal 2002 studia l’archeologia rurale della zona nell’Agro Aurelio- nonostante la pioggia, erano presenti circa 50 persone: bambini, giovani, anziani, donne ed anche cani.

Incuranti del tempo avverso si sono radunati sotto la cantina del Castello di Torrimpietra. Presente anche il Vicesindaco, Ezio Di Genesio Pagliuca. Con buona lena hanno spiegato le finalità dell’iniziativa, entrando nei dettagli di questa passeggiata a piedi: un percorso facile, seppure in parte fangoso, che ha fatto poi visitare numerosi casali rurali, alcuni abbandonati, altri restaurati, che impreziosiscono la nostra campagna.

Attraversando distese e valli, coperte a grano o in parte boschive, i cinquanta partecipanti, in circa quattro ore di piacevole cammino hanno goduto delle spiegazioni di Benelli che ha illustrato ogni punto del percorso, soddisfacendo le numerose domande.

Al termine dal cammino un rinfresco ha allietato gli stanchi ma soddisfatti escursionisti, offerto dall’Agriturismo Il Borgo di Tragliata, a base di porchetta e vino rosso. Dopo questo spuntino un pullman ha riportato i visitatori, che venivano anche da Roma, Manziana, Cerveteri, al punto di partenza.

(Il Faro online)