Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Nettuno, identificato il cadavere ritrovato in spiaggia

L'uomo si era allontanato dalla propria abitazione nel pomeriggio di sabato

Nettuno – A distanza di 24 ore dal ritrovamento, è stato identificato il cadavere dell’uomo rinvenuto sulla spiaggia di Cretarossa (all’altezza del Santuario di Santa Maria Goretti) da un pescatore (leggi qui).

Si tratta di un uomo di 90 anni, originario del beneventano, da tempo residente a Roma, in zona Tuscolano. La sua scomparsa era stata denunciata dai familiari. L’anziano signore si era allontanato dalla propria abitazione nel pomeriggio di sabato. La sera, non vedendolo rientrare, i familiari hanno sporto denuncia.

Restano da accertare le cause della morte, fra le ipotesi investigative la più accreditata rimane quella del suicidio (leggi qui); la ferita alla testa possa essere stata determinata dall’impatto con gli scogli del mare, mentre l’uomo si trovava in acqua. Ma per averne la certezza bisognerà attendere gli esiti dell‘autopsia, che si svolgerà nelle prossime ore presso l’Ospedale di Tor Vergata, dove è stata trasportata la salma dell’uomo.

La morte risalirebbe alla notte di domenica. Sul molo, poco distante, sono stati trovati alcuni suoi vestiti. Sulla vicenda continuano ad indagare i carabinieri della compagnia di Anzio.

(Il Faro online)