Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, discarica abusiva di via Bergamo: “Chi controlla i video delle telecamere?”

Il Sig. Amati proprietario della ditta installatrice delle telecamere, si sente ingiustamente chiamato in causa

Ardea – La telecamera che vigila sul parcheggio di via Bergamo, oggetto di quotidiane polemiche che riguardano la sorveglianza ed i controlli dell’area dove insistono scarichi abusivi di rifiuti di ogni genere, come ci spiega il proprietario della ditta che l’ha installata, Silvano Amati, è funzionante.

Lo stesso, però, precisa che per scaricare le riprese e le foto basta fare un’operazione semplice aprendo un contenitore sito in loco e scaricare i “file“. Il Sig. Amati è altresì, risentito per essere stato ingiustamente chiamato in causa per quanto sta avvenendo nel parcheggio di Via Bergamo.

“A seguito dell’installazione della telecamera  – dichiara Amati –  la memory stik era posizionata in alto e per toglierla ci voleva il cestello elevatore e comunque, successivamente si poteva scaricare il contenuto del filmato in una pendrive o direttamente, in un computer portatile.”

“La chiave d’accesso – prosegue Amati – è stata consegnata personalmente al Sindaco. Cosa questa che è stata confermata dalla polizia municipale. Non sappiamo se dopo l’articolo nel quale si riportava, che per scaricare e visionare i filmati occorreva ancora salire in alto con un cestello elevatore.” (clicca qui)

Il sindaco ha provveduto a scaricare le riprese o a consegnare la “chiave” alla municipale. Certo resta il fatto che il parcheggio di via Bergamo continua ad essere invaso da rifiuti che costeranno per la bonifica alla collettività diversi euro.

Foto via bergamo parcheggio rifiutiIntanto le discariche aumentano e malgrado la concessionaria de “L’Igiene Urbana” abbia provveduto a bonificare nei giorni scorsi l’area di via Pavia, questa è di nuovo piena di rifiuti, proprio per mancanza, probabilmente, di un operatore che visoni giornalmente i filmati e li estrapoli dal sistema informatico.

L’impegno delle guardie nazionali ambientali ed eco zoologiche, oltre a quello della squadra della municipale del Cap. Aldo Secci, risulterebbe inefficace laddove non vengono monitorati e visionati quotidianamente con i mezzi di sorveglianza a disposizione, le aree soggette a discariche abusive.

(Il Faro online)