Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, febbre virale a causa di una puntura di zanzara

Il Comune ha emesso un'Ordinanza urgente per disinfestare la zona di Via Reno dove la ASL ha registrato il contagio

Più informazioni su

Ardea – La “chikungunya“, per chi non la conosce è una malattia febbrile acuta virale, che si contrae tramite punta di insetto (zanzara) infetto.

Ad Ardea, la ASL ha registrato il primo caso di infezione su una persona residente in via merano. Il Comune è prontamente intervenuto con un’Ordinanza urgente per disinfestare le zone adiacenti l’abitazione dove si è manifestato il contagio.

Questa malattia virale comporta febbre e forti artralgie (dolore che colpisce un’articolazione e il tessuto a essa circostante) ed ha un periodo di incubazione di 3-12 giorni.

Si manifesta con una sintomatologia di tipo influenzale con febbre alta, vomito, cefalea, nausea, brividi  e come suddetto dolori alle articolazioni, che possono condizionare se non addirittura, impedire movimenti alla persona contagiata da tale virus.

E’ una malattia che, generalmente, si risolve da sola e le cure tendono ad alleviare i sintomi, soprattutto i dolori  articolari.

Tuttavia, la sua pericolosità è limitata a poche situazioni, quali i pazienti immunocompromessi. Così come sono
rare le complicanze segnalate, tra cui quelle neurologiche, oculari e cardiologiche e la mortalità è stimata in casi eccezionali, intorno a 0,4%.

(Il Faro online)

Più informazioni su