Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

I Valorosi dello Sport, domani al Coni le premiazioni

L’Opes organizza un suggestivo evento al Salone d’Onore dello sport italiano. A carattere regionale, premierà le personalità sportive del Lazio

Il Faro on line – Sabato 1 giugno, a partire dalle 15, la suggestiva cornice del Salone d’Onore del Coni sarà il teatro de “I valorosi dello sport”, la manifestazione ideata dalla Sezione “Giulio Onesti” di Roma dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, in collaborazione con OPES, che porta il suo contributo patrocinando per la prima volta l’evento e conferendo benemerenze a personaggi illustri del mondo dello sport e della promozione dei valori dello stesso.

Un evento unico nel suo genere, voluto dalla Sezione “Giulio Onesti” sin dal 2008, data della prima edizione all’interno del Palazzo delle Federazioni di Roma.

Quest’anno l’evento sarà a carattere regionale, quindi il delegato ed i presidenti delle sezioni laziali dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, celebreranno gli sportivi in tutte le loro molteplici accezioni ed espressioni, consegnando attestati e premi a chi dello sport ha fatto una scelta di vita, lavoro e passione.

Saranno, infatti, 24 le categorie nelle quali sono stati inseriti i 138 premiati che riceveranno il prestigioso riconoscimento, scelti coloro che praticano una disciplina e tra quelle figure che, quotidianamente, agiscono “dietro le quinte” dello sport, contribuendo in maniera fondamentale al successo dei grandi atleti e non solo.

Tra coloro che riceveranno il riconoscimento, spiccano i nomi di: Giuseppe Campoccio, Tenente Colonnello R.O. appartenente al Gruppo Sportivo Paralimpico del Ministero della Difesa, medaglia di Bronzo nel getto del peso cat. F33, oro nel lancio del disco e argento nel getto del peso agli Invictus Games di Toronto 2017 (unico atleta del Team Italia a salire sul gradino più alto del podio nella manifestazione canadese); Maria Moroni, atleta professionista di boxe dal 1999 al 2005, prima donna iscritta alla Federazione Pugilistica Italiana dopo il riconoscimento della boxe femminile in Italia e tre volte campionessa europea EBU nella categoria “pesi piuma”; Gianni Maddaloni, maestro di judo, fondatore di una palestra nel cuore del quartiere napoletano di Scampia, portavoce e fautore di un progetto sportivo che ha come scopo fondamentale strappare i giovani dalla morsa della malavita partenopea e padre dei campioni Pino, Laura e Marco; Monica Promontorio, Presidente dell’associazione “Vivere da Sportivi a scuola di Fair-Play” dal 2012, impegnata nel mondo dello sport e del sociale attraverso la promozione di  campagne di comunicazione socio-istituzionali dedicate ai giovani di tutta Italia per la sensibilizzazione ai sani valori della pratica sportiva, alla cittadinanza attiva ed al fair-play.

«Premiamo con orgoglio tutte quelle persone che nel tempo si sono contraddistinte per i titoli raggiunti, ma anche coloro che hanno aiutato i Campioni a raggiungere i loro traguardi – ha dichiarato Fabrizio Pellegrini – Presidente della Sezione “Giulio Onesti” di Roma – Unione Nazionale Veterani dello Sport – Noi vogliamo celebrare e ringraziare tutti quegli individui che sono stati funzionali agli sportivi ed anche coloro che hanno ricoperto un ruolo particolare nell’organizzazione degli eventi sportivi. Alcuni esempi? Tra i premiati ci sono persone che hanno portato il fioretto ad uno schermidore o chi ha preso in cura le aste di un saltatore in alto o chi ha pulito le righe di un campo di tennis, contribuendo all’organizzazione di un torneo. Insomma, parliamo di figure che hanno dedicato molto tempo della loro vita allo sport, magari non sono salite sul podio, ma meritano di essere onorate e gratificate. Loro sono i Valorosi dello Sport. Credo che ricevere un premio all’interno del Salone d’Onore del Coni sia il giusto riconoscimento per coloro che si sono messi al servizio dello sport».

L’Unione Nazionale Veterani dello Sport, costituita nel 1954, è un’Associazione riconosciuta ufficialmente dal CONI in qualità di “Associazione Benemerita” e tra i suoi principali scopi ci sono: tenere vivo lo spirito e la passione per lo sport; sviluppare i vincoli di fratellanza tra tutti gli sportivi; riunire tutti i Veterani dello Sport  affinché siano sprone e guida per i giovani, promuovendo iniziative agonistiche, tecniche, educative, formative, culturali e ricreative, effettuate anche mediante iniziative promozionali a carattere organizzativo, di stampa ed affini, per le migliori fortune dello sport  italiano; collaborare con il Coni, con le singole Federazioni, con le Discipline Sportive Associate, con gli Enti Locali, con gli Enti Sportivi e Turistici, con le scuole pubbliche e private, offrendo patrocinio ed organizzazione, con particolare riguardo allo sport giovanile attraverso attività di natura scientifica finalizzate all’apprendimento ed alla conoscenza del fenomeno sportivo sul piano teorico e pratico e mettere in atto iniziative di sostegno alla categorie svantaggiate e di lotta al doping ed alla violenza nello sport; prestare solidarietà in favore dei colleghi veterani ed aiuti ai soci che si trovino in difficoltà.

Queste le categorie che saranno premiate

Consegna Benemerenze

BENEMERENZA: con cui verrà premiata la carriera sportiva di chi ha praticato sport o ha guidato sportivi verso la realizzazione

ATTESTATO SPORT LEADER: premio alla carriera di persone che hanno da più di 20 anni gestito palestre o impianti sportivi con passione e dedizione.

ARTISTA PER LO SPORT: per artisti del mondo dello spettacolo e della cultura (cantanti, musicisti, attori, scrittori ecc.) sportivi o che hanno contribuito alla divulgazione dello sport

COMUNICAZIONE PER LO SPORT: per giornalisti, scrittori ed autori che hanno contribuito con il loro lavoro e le loro opere alla divulgazione dello sport

MEDAGLIA ATLETA DELL’ANNO SEZIONALE: premio per risultati sportivi di alto livello dell’iscritto

PREMIO YOUNG STAR: per risultati sportivi di alto livello dell’iscritto.

MEDAGLIA ATLETA DELL’ANNO REGIONALE: per risultati sportivi di alto livello dell’iscritto

PERGAMENA ALLE ASSOCIAZIONI: per associazioni che hanno minimo 10 anni di attività

PERGAMENA ALLE ASSOCIAZIONI OLD SCHOOL: per associazioni che hanno dai 20 anni in poi di attività

ATTESTATO TESTIMONIAL: ai personaggi sostenitori morali

ATTESTATO PARTNER: alle attività convenzionate

CONSEGNA DI ATTESTATI, BENEMERENZE E PREMI