Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, le Azzurre in Francia, Girelli: “Torniamo il più tardi possibile”

Un desiderio da condividere per l’attaccante azzurra. Tornare a casa tardi, dopo il torneo iridato. Vorrebbe dire che.. Niente è impossibile. Intanto i preliminari non sono montagne da affrontare.

Il Faro on line – Tutto pronto in Francia per il Mondiale di calcio femminile che comincerà venerdì 7 giugno. Impazzano sui social i seguiti sui profili delle azzurre e gli articoli sulle sponsorship che le giocatrici della Nazionale Italiana hanno sottoscritto.

Sta crescendo esponenzialmente il calcio rosa e dopo alcuni anni di incubazione, sta provando orgoglio e crescita. E sono partite per la Francia ieri le azzurre di Mister Bertolini. Sono pronte a sfidare il loro ferreo Girone C, in cui affronteranno l’Australia nella partita inaugurale di domenica 9. All’ora di pranzo l’Italia scenderà in campo a Valenciennes per iniziare col botto il suo Mondiale. Proseguirà poi il cammino nel raggruppamento. Con Giamaica venerdì 14 e poi con le giganti del Brasile, per chiudere i preliminari.

Torna dopo 20 anni la Nazionale Italiana ad una rassegna iridata. E dai risultati ottenuti da un campionato italiano in grande spolvero, ci sono i numeri per fare bene. L’esperta squadra tricolore non si farà trovare spaurita e disattenta. Affila le armi e gli scarpini in campo per prendersi il suo posto in un Mondiale, dal quale spera di ritornare a casa tardissimo. Anche dopo il Mondiale. Lo ha detto la fantasista azzurra Girelli, come riportato da Calciofemminileitaliano.it: “L’emozione è tanta, speriamo di rivederci il più tardi possibile”. Non è facile andare oltre il Girone C, ma non si presenta neanche impossibile scavalcare la prima fase.

Brillano in ogni reparto le giocatrici preziose per questa squadra. Nel reparto arretrato l’esterno a tutto  campo è Alia Guagni. Gioca nella Fiorentina e ha una cavalcata e progressione eccellenti. E se riesce e vuole, può anche puntare il piede verso la porta avversaria, per gonfiare la rete. La regista è Manuela Giugliano e Barbara Bonansea è l’esterna dell’attacco azzurro. Con velocità ottima da sfruttare. C’è il tridente lì davanti. Come un calcio che una volta ha fatto vincere trofei e medaglie all’Italia. Cristiana Girelli la fantasista con il numero 10 sulla schiena, sta accanto a Daniela Sabatino. Possono siglare tante reti, se riescono a trovarsi e a scambiarsi palloni fulminei.

La Figc sta aprendo i canali social per permettere a tutti i tifosi di seguire le loro beniamine. Facebook, Twitter ed Instagram. Le parole chiave sono : Nazionale Femminile di Calcio.

Un’onda rosa allora sta invadendo i salotti italiani. Tra una settimana il tifo scoppierà per una Nazionale femminile che già entusiasma. Forza Azzurre.

Di seguito, le convocate dell’Italia per il Mondiale Fifa 2019 :

Portieri: Laura Giuliani (Juventus), Chiara Marchitelli (Florentia), Rosalia Pipitone (AS Roma);

Difensori: Elisa Bartoli (AS Roma), Lisa Boattin (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Fiorentina Women’s), Elena Linari (Atletico Madrid), Linda Cimini Tucceri (Milan);

Centrocampiste: Valentina Bergamaschi (Milan), Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (Milan), Alice Parisi (Fiorentina Women’s), Martina Rosucci (Juventus), Annamaria Serturini (AS Roma);

Attaccanti: Cristiana Girelli (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Ilaria Mauro (Fiorentina Women’s), Daniela Sabatino (Milan), Stefania Tarenzi (Chievo Verona).

Foto : Nazionale Femminile di Calcio Facebook