Seguici su

Cerca nel sito

Ambiente, Regimenti: “A rischio la salute pubblica, serve un’Europa più incisiva”

L'europarlamentare della Lega: "E' un'emergenza che investe tutto il pianeta, ma ognuno di noi ha il dovere di fare la sua parte per migliorare le cose"

Bruxelles – “L’inquinamento atmosferico rappresenta un grave pericolo per la salute pubblica e ieri, Giornata mondiale dell’Ambiente, è l’occasione per riflettere su una situazione che peggiora sempre di più. Non ci sono alternative, occorre un cambio culturale, una nuova coscienza collettiva sui rischi connessi ai cambiamenti climatici e allo smog, che ogni anno uccide decine di migliaia di persone solo in Italia. E’ un’emergenza che investe tutto il pianeta, ma ognuno di noi ha il dovere di fare la sua parte per migliorare le cose”.

Così Luisa Regimenti, parlamentare europeo della Lega, a margine di un incontro a Bruxelles, a proposito della Giornata mondiale dell’Ambiente.

“Mi inquietano – aggiunge Regimenti – i tanti dati negativi che emergono in tema ambientale, i milioni di vittime causate ogni anno dall’inquinamento dell’aria, il pericoloso impatto su terre e mari, l’utilizzo indiscriminato della plastica, che ormai ci sta sommergendo. Per questo sono necessarie politiche pubbliche in grado di difendere l’ambiente in cui viviamo e l’Unione europea, in questa prospettiva, può e deve fare molto di più. Lo chiedono i cittadini europei, lo esige la nostra salute”.

(Il Faro online)