Seguici su

Cerca nel sito

Esplosione nel palazzo del Comune di Rocca di Papa, feriti tre bambini

Ferito anche il Sindaco, la Regione ha attivato la macchina delle emergenze

Più informazioni su

Roma – Un’esplosione si è verificata questa mattina in una palazzina di tre piani a Rocca di Papa, in provincia di Roma. L’esposione ha coinvolto il palazzo che ospita il Comune. Almeno quattro persone, tra cui un bambino portato in ospedale in codice rosso, sono rimaste ferite. Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco l’esplosione, dovuta probabilmente ad una fuga di gas, ha provocato il crollo di parte della palazzina.

esplosione rocca di papa

Sul posto sono già presenti le squadre dei vigili del fuoco e sono state attivate le squadre Usar, gli specialisti per la ricerca tra le macerie. Sono state evacuate le abitazioni vicine alla sede del Comune per il pericolo di ulteriori esplosioni. La zona è stata interdetta.

Si è sentito prima un boato e poi c’è stato il crollo parziale della facciata del palazzo. E’ quanto ricostruito finora dell’esplosione avvenuta in corso della Costituente secondo il racconto di alcuni testimoni. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e polizia.

Nella deflagrazione è rimasto ferito anche il sindaco Emanuele Crestini, assieme ad altre otto persone, tre delle quali sono bambini. Non è ancora chiaro se l’esplosione si sia innescata all’interno del palazzo, come sembrerebbe da una prima ricostruzione, o se sia partita da alcuni lavori che erano in corso su delle condutture in strada, proprio di fronte al palazzo.

Italgas: “Danneggiata una tubazione”

“Dai primi rilevamenti è stato possibile accertare che la dispersione di gas, da cui ha avuto origine l’esplosione, è stata provocata dal danneggiamento di una tubazione da parte di un’azienda terza, estranea a Italgas, che stava effettuando rilevazioni sul sottosuolo davanti al Municipio”. Lo fa sapere, in una nota, un portavoce di Italgas.

Erano a scuola e sarebbero stati investiti da schegge di vetro e calcinacci i bambini rimasti feriti dall’esplosione. Secondo una prima ricostruzione, i bambini si trovavano nella scuola dell’infanzia ‘Centro urbano’ che fa parte dell’istituto comprensivo Leonida Montanari e che confina con l’edificio che è esploso. L’ingresso della scuola materna, però, si trova in una via adiacente Corso Costituente, dove si è verificata l’esplosione.

Regione: “Attivata macchina emergenze”

“I soccorsi sono stati immediatamente attivati con 2 elicotteri, 4 ambulanze e 2 automediche dell’Ares 118 operativi. E’ stato inoltre istituito da Ares un Posto di comando avanzato in stretto contatto con i Vigili del Fuoco e i Carabinieri. I soccorsi sanitari sono coordinati direttamente dalla centrale operativa del Ares 118. Stiamo seguendo costantemente l’evolversi della situazione in merito all’esplosione che ha coinvolto questa mattina la sede del Municipio di Rocca di Papa. Sono state istituite le procedure per il Piano massiccio afflusso dei feriti negli ospedali”.

Lo dichiara in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. Al momento risultano sei adulti trattati sul posto che non necessitano di trasporto in ospedale, un bambino trasportato in codice rosso al Bambino Gesù che non risulta in pericolo di vita, un adulto grande ustionato trasportato con mezzi propri al Policlinico di Tor Vergata. Due i bambini trasportati con mezzi propri all’ospedale di Frascati. La zona risulta al momento interdetta dai Vigili del Fuoco e si attendono disposizioni.

(Il Faro online)

Più informazioni su