Seguici su

Cerca nel sito

Gioia Italia, Bonansea: “Sono felicissima, i gol per la mia nipotina” foto

Parla raggiante l’attaccante azzurra alla fine di una gara da incorniciare per lei. Doppietta personale ad un Mondiale. Per la prima volta. Una dedica speciale e migliore giocatrice in campo.

Il Faro on line – E’ stata la sua partita. Una gara di esordio al Mondiale, per l’Italia e per lei stessa, da conservare nella memoria. Comunque vada il torneo in Francia.

Ha fatto tutto Barbara. Un gol annullato al 9’ del primo tempo per fuorigioco e poi la doppietta personale nel secondo. La prima siglata in un Mondiale Fifa, per la numero 11 azzurra. Il gol al 94’ nel recupero della ripresa, ha dimostrato un sopraffino controllo di palla. Piedi sicuri in campo e visione di gioco. E gol. Ha mandato in visibilio i tifosi italiani. Allo Stade du Hainaut (con famiglie delle giocatrici al seguito) e in diretta televisiva, via divano di casa. E’ un’eroina la Bonansea e da ieri pomeriggio conserva un proprio cimelio grazie alla stellare partita da lei disegnata in campo : Player of the Match, secondo la Fifa.

Meritato, da quanto l’attaccante della Juventus ha saputo creare in una gara a tratti difficile contro un’Australia che non si mai risparmiata, confermando la sua posizione numero sei nel ranking mondiale. Potrebbe salire in cima l’Italia grazie a questo torneo di calcio femminile. E non si fermano sui social i commenti e le congratulazioni nei  confronti delle azzurre.

Una dedica speciale dal cuore di una campionessa sorridente e felice a margine della partita, che ha portato l’Italia a tre punti nel Girone C: “Per la mia nipotina di due mesi”. Ha detto ai microfoni di SkySport una raggiante appena vincitrice Bonansea. E quando descrive proprio quelle sue perle buttate dentro alla porta avversaria, esclama: “Wow. Sono felicissima”.

In una gara che l’Italia ha acciuffato rimontando dell’1 a 0 iniziale contro e con il timore di non farcela, le giocatrici di Mister Bertolini non hanno mollato. Si sono guardate in faccia e hanno detto “no” al destino. E allora, ecco la reazione e i gol di Barbara. Sempre cercata in campo dalle sue compagne. Tutte a ballare la Macarena al termine della partita. Felici.

E’ un inizio ottimo per la Nazionale tricolore. Aver ripreso la gara di due gol a uno, significa che il carattere non manca. E anche la voglia di andare lontano. D’altronde, lo avevano detto alla partenza le Azzurre: “Ci piacerebbe tornare il più tardi possibile”.