Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, tutto pronto per la 49ma “Sagra del Pesce”: al via la tre giorni di festa

Dal 14 al 16 giugno, presso il molo di levante, un intero weekend per celebrare il prodotto tipico della città costiera

Fiumicino – Pronti 20 quintali di calamari, gamberi, pesce di paranza e 6 di cozze per esseri fritti questo weekend nella Padella gigante. E’ la “Sagra del Pesce” di Fiumicino, giunta alla 49ma edizione. Una tre giorni, da venerdì 14 fino a domenica 16 giugno, per festeggiare il prodotto tipico di Fiumicino. Un menù diverso per ogni giorno. Oltre al pesce, non mancheranno le bevande: acqua, vino bianco, birra biologica di produzione locale, la celebre “Cervisia Traiani”, e come novità quest’anno si potrà gustare anche un ottimo sorbetto al limone, oltre a caffè e ginseng. Tanto cibo, ma anche tanta musica. Ogni sera sono previsti spettacoli musicali in un’area dedicata.

Clicca qui per leggere il programma completo e i menù della Sagra

“Confidiamo di accogliere nel migliore dei modi il pubblico che vorrà premiare la nostra passione per il territorio – spiega il presidente della Pro Loco, Giuseppe Larango – Siamo qui in tanti, per questa iniziativa che sicuramente è la più gravosa ed impegnativa per noi volontari, ma è quella che in assoluto ci permette di mettere in risalto il prodotto tipico per eccellenza, la pregiata gastronomia, così apprezzata dal pubblico ed in definitiva la nostra storia, quella di un borgo marinaro, che ha origini nel porto di Roma antica ma che negli anni ha dimostrato di poter crescere ed oggi è una Città a misura d’uomo”.

“Un appuntamento importante per la città – dichiara il sindaco Esterino Montino -. Ringrazio la Pro Loco che la organizza ogni anno creando un evento di richiamo che valorizza le nostre eccellenze. Fiumicino è luogo di attrazione anche per la tradizione della pesca e la sua rinomata cucina di pesce. Qui arrivano persone da tutto il Lazio per gustare i nostri piatti di cui la frittura è certamente il più richiesto“.

“Questo appuntamento – conclude il sindaco -, come molti altri, è l’esempio di come questa giovanissima città stia, anno dopo anno, caratterizzandosi e di come si stia dando delle specificità che contribuiscono non solo a renderla famosa e attrattiva, ma anche a creare un indispensabile senso di comunità in chi la abita“.

L’ingresso all’area del mercatino e degli spettacoli serali, è libero e gratuito, mentre per lo stand gastronomico è previsto un contributo a parziale copertura dell’acquisto dei prodotti. L’iniziativa richiama ogni anno nei tre giorni di Sagra, non meno di 15.000 persone, tra cittadini residenti, escursionisti della Regione Lazio, e numerosi stranieri in sosta per esigenze di traffico aeroportuale, che approfittano dell’occasione per scendere in città a godere di quest’evento caratteristico e pittoresco.

Una Sagra che rispetta l’ambiente

particolare attenzione è dedicata ormai da più di 4 anni, ai rifiuti generati dall’iniziativa, correttamente differenziati sul posto. Solo l’1% è costituito da plastica, il resto è cartone, vetro e la maggior parte tutto residuo compostabile, in quanto il cibo è servito con prodotti biodegradabili. Per informazioni scrivere a: info@prolocofiumicino.it o contattare i recapiti 06.65047520 – 329.3682161.

(Il Faro online)