Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, quattro nuovi arrivi nell’era Scudieri

Esposito, Pompei, Ramacci e Tortolano all’Anco Marzio. Prende forma la nuova squadra dei biancoviola. Le parole dei nuovi acquisti

Ostia – L’Ostiamare targata Scudieri, si muove sul mercato, in vista della stagione 2019-2020, e lo fa pesantemente piazzando un colpo quadruplo, con gli arrivi di Giovanni Esposito, Fabio Pompei, Luca Ramacci ed Emiliano Tortolano.

Dopo le annate vissute dai ragazzi tra City e SFF Atletico una nuova emozionante avventura sta per partire a Ostia, con la maglia Ostiamare, e con il mister di tante battaglie, Raffaele Scudieri. Siamo partiti, in questa breve presentazione dei quattro colpi di mercato, dal più esperto, il campano classe ’85, Giovanni Esposito, difensore centrale con il vizio del gol (basti pensare che ne ha realizzati in carriera 40, dei quali 16 in due stagioni all’ Aprilia, prima di approdare a Fregene, ndr):

“Buongiorno e grazie per questo spazio. Sono molto felice di approdare in una Piazza importante come quella di Ostia, e spero di poter dare un contributo importante alla causa biancoviola. Arrivo in una Società solida, con un mister bravo e competente, che ringrazio per la fiducia rinnovata”.

Tanta esperienza in arrivo a Ostia, con Giovanni Esposito che, nel passato, ha vestito, con grande profitto, la maglia della Paganese per tre stagioni, in C1, e ha vinto anche un campionato di Serie D a Castel di Sangro, alla fine di una fantastica cavalcata.

Saliamo verso il centrocampo e salutiamo un “cavallo di ritorno”, ovvero Luca Ramacci, classe ’92, centrocampista dalla grande dinamicità e dai piedi raffinati, il quale torna a vestire biancoviola dopo l’esperienza del 2015, quando arrivò all’Anco Marzio dall’Albalonga.

“E’ un’emozione particolare, bellissima, ritornare a Ostia. Ringrazio la Dirigenza per avermi dato questa possibilità, il mister con il quale ho lavorato già tre anni, e saluto con affetto i tifosi e tutto il popolo lidense. Ostia è casa per me e questo non può che darmi ancor più motivazioni. Sono felice, inoltre, perchè ci saranno giocatori di grande spessore, da Fabio a Giovanni Esposito a Emiliano”.

Tanta roba anche sull’esterno, dove ci sarà, a fare scorribande offensive, Fabio Pompei, esterno classe ’87, di grande qualità, che dopo tanti anni vissuti tra City e Atletico, in Eccellenza, con campionato vinto insieme a mister Scudieri e i due anni di Serie D vissuti sempre insieme al neotecnico lidense, si prepara alla nuova avventura a Via Amenduni. Benvenuto Fabio, raccontaci le tue emozioni:

“Beh, sono felice di essere qui, perchè c’è un grande tifo e gente che vuole tornare dove merita. Sono molto carico e felice di ritrovare il mister Scudieri e compagni seri e bravi. Sono degli amici con i quali sarà emozionante proseguire la carriera”.

A dare una mano importante, in questa nuova stagione, ci sarà anche Emiliano Tortolano, attaccante esterno classe ’90, pronto a scatenarsi sul fronte offensivo lidense. Settore giovanile della Roma (dove conobbe Scudieri, che ritrova anche a Ostia, dopo l’esperienza al City, ndr), poi tante esperienze, con il s ogno Serie A sfumato nel 2013, quando il Catania di Maran lo prese dal Latina. Emiliano pensava e sperava di poter fare il grande salto, ma con gli etnei non andò bene e iniziò a girovagare per il Sud, vivendo piazze di grande prestigio, comunque, come Cosenza e Catanzaro. Poi, Sambenedettese, Viterbo e l’ Atletico prima di iniziare, in queste ore, una nuova avventura nella sua Ostia, da lidense doc:

“Sono felice di essere a Ostia, che è la mia città, e cercherò di dare il meglio per poter portare l’Ostiamare dove merita. Vogliamo divertirci e farlo con il calcio spettacolare del mister Scudieri, che conosco bene. Raffaele è un grande conoscitore di calcio, bravo a capire le persone e i loro caratteri”.

Cosa vuoi dire, Emiliano, ai tifosi che ti hanno vissuto da avversario, nella passata stagione?

“Voglio solamente dire che quando s’indossa una maglia, non si guarda chi c’è dall’altra parte. Bisogna dare tutto per la propria maglia e basta. L’anno scorso è il passato, ormai, e mi tuffo in questa nuova avventura. Adesso mi preparo a indossare la maglia biancoviola e darò tutto per questa maglia, per la maglia della città nella quale sono nato e cresciuto”.

Benvenuti, quindi, a tutti e 4, e Forza Ostiamare!

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

(Il Faro on line)