Seguici su

Cerca nel sito

Rifiuti a Roma, Raggi: “Servizio di raccolta in difficoltà, ma nessuna emergenza”

La sindaca: "Un guasto al nastro trasportatore del Tmb di Rocca Cencia, poche settimane fa, ha portato ad un rallentamento di circa 750 tonnellate di rifiuti in meno al giorno"

Più informazioni su

Roma – “In questi giorni in alcune aree della città il servizio di raccolta dei rifiuti non ha funzionato correttamente. Ma Ama sta lavorando affinché tutte le criticità che si sono verificate si risolvano rapidamente. Stiamo vigilando e non ci fermeremo. Come potete vedere dalle immagini che vi mostro, i cassonetti davanti ai principali ospedali romani sono vuoti. La notizia di una presunta ‘emergenza’ non trova fortunatamente alcun fondamento”.

E’ quanto afferma sulla sua pagina Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi, postando delle immagini scattate davanti a diversi ospedali. “Credo che i cittadini vadano sempre informati e che sia doveroso fare chiarezza sulla situazione generale degli ultimi mesi da quando ho deciso di riprendere la delega specifica”.

“Fino ad aprile abbiamo assistito ad un miglioramento della raccolta rifiuti, con un positivo incremento della raccolta differenziata, che ha raggiunto la quota del 46,3% nel mese di aprile. È ancora poco ma segnale di una importante inversione di tendenza. Un guasto al nastro trasportatore del Tmb di Rocca Cencia, poche settimane fa, ha portato ad un rallentamento di circa 750 tonnellate di rifiuti in meno al giorno“, prosegue la Raggi.

“Ma non solo. A questo disagio si sono unite alcune questioni di disponibilità degli spazi per portare fuori Roma i rifiuti sulla base di spazi, non rilasciati agli impianti Acea (pubblici) dal Tmb Malagrotta. E questo nonostante gli accordi che la società del tmb aveva sottoscritto con la Regione Lazio”, continua la Sindaca.

Che conclude: “Il riavvio a pieno regime dell’impianto e l’intervenuta disponibilità di questi spazi, consentiranno però ad Ama di rientrare progressivamente, a breve, nella situazione di equilibrio e stabilità della raccolta garantita sino ad ora“.

(Il Faro online)

Più informazioni su