Seguici su

Cerca nel sito

Beach tennis, Calbucci e Cappelletti campioni del mondo foto

Si è chiusa con un successo iridato italiano la competizione di Terracina. Tanti bambini delle scuole di tennis presenti e diretta televisiva la gara per l’oro

Terracina – Sono gli azzurri Alessandro Calbucci e Michele Cappelletti i campioni del mondo del doppio maschile di beach tennis. Hanno alzato la Coppa iridata dopo una partita senza sbavature.

Si chiudono con una finale/show gli ITF Beach Tennis World Championships powered by Todis di Terracina. Un vero sold out per il match finale che ha visto in campo i finalisti del doppio maschile (Alessandro Calbucci e Michele Cappelletti contro la coppia italo-russa Nikita Burmakin e Tommaso Giovannini) in un’Arena Todis Carlo Guarnieri sulla spiaggia di Levante a Terracina gremita, con il pubblico anche in piedi o seduto sulla sabbia davanti al maxi schermo.

Aria infocata e atmosfera unica che chiude una settimana di grande sport in compagnia di quella che è diventata la famiglia del beach tennis nella città degli sport da spiaggia. La bandiera italiana e quella russa entrano in campo in mano ai bull boys, i bambini e i ragazzi delle scuole di tennis del territorio che hanno fatto gli assistenti in tutte le 1500 partite gratuite giocate da 1000 atleti provenienti dalle 23 nazioni partecipanti.

Plana sulla sabbia rovente il braccio meccanico di 8 metri. Il primo mondiale in diretta televisiva e uno streaming continuo sul campo centrale, una scelta fortemente voluta dal comitato organizzatore dell’ASD Beach Tennis Terracina. Anche il primo mondiale di beach tennis che vanta sui campi la squadra di comunicazione della coppa Davis. Apre la finale la voce e il ritmo della cantante e cantautrice Francesca Monte.

I Campioni Maschili. I romagnoli Alessandro Calbucci e Michele Cappelletti sono i nuovi campioni del mondo del doppio maschile di beach tennis dopo una partita a senso unico per due game a zero che fin dalle prime battute ha dettato la direzione. Un primo game senza sbavature, nel secondo qualche mossa dello “zar” di S.Pietroburgo, come è chiamato Burmakin tra i più attesi e favoriti del mondiale, in coppia con un altro italiano, Giovannini, classe 1995 che, come il russo, per la seconda volta perde il mondiale in finale. Un gioco d’esperienza quello dei due vincitori che tanto hanno dato al mondo del beach tennis. Hanno vinto entrambi 4 titoli mondiali, tre insieme.

Le Dichiarazioni. “Sono contento di questa vittoria soprattutto perché arriva quasi a fine carriera. E’ un risultato importante e significativo, sono felice di averlo raggiunto con il mio compagno Cappelletti. Sono soddisfatto di un risultato così netto, abbiamo giocato una bella partita studiata per tutta la settiamana. Siamo entrati nell’olimpo dei pokeristi del mondiale – afferma subito dopo la vittoria Alessandro Calbucci e Cappelletti aggiunge – ci siamo meritati questa vittoria, vincere a casa in Italia fa tutto un altro effetto. Siamo pronti a difendere sempre qui il titolo il prossimo anno. Con la regola dell’obbligo della risposta a 3 metri, per me che ho sempre fatto muro, mi avevano dato per sfavorito invece per tutta la settimana non abbiamo perso un set e abbiamo dimostrato sul campo il valore”.

Le Campionesse Femminili. Hanno vinto il doppio femminile contro la coppia italiana Sofia Cimatti e Giulia Gasparri, ex campionessa del mondo in carica, dopo una partita combattuta testa a testa, Maraike Biglmaier, per la prima volta una tedesca a vincere un mondiale, e la brasiliana Raffaella Miller, per la seconda volta sul podio del mondiale, che hanno alzato al centro campo la coppa ITF consegnata dal sindaco di Terracina Nicola Procaccini. Sono loro le nuove campionesse del mondo di beach tennis.

“Dopo la vittoria di un set a testa, il terzo set è stato incredibile. Dopo una partenza a vantaggio delle avversarie alla fine siamo riuscite a vincere la partita, un match incredibile anche grazie alla bellissima atmosfera in campo e per il bel pubblico presente – ha affermato dopo la partita la Biglmaier. “Non ho giocato il mio miglior beach tennis ma ringrazio la mia compagna di squadra per avermi sempre incoraggiato. Sono molto felice di questa vittoria”. Dichiara a bordo campo la brasiliana Miller.

Al terzo posto Eva D’Elia e Veronica Visani, al quarto, invece, Flaminia Daina e Nicole Nobile, una delle coppie più attese ma messe in difficoltà da un infortunio  della Nobile.

I Campioni del Misto. E’ azzurro il podio del doppio misto. Dopo la sconfitta nel doppio femminile Giulia Gasparri si riscatta e insieme a Marco Faccini vincono il mondiale nel misto contro Ninny Valentini (Ita) e Theo Irigaray (Fra). Faccini è al secondo titolo mondiale nel misto e alla seconda finale giocata. L’ultima volta in coppia con Sofia Cimatti non era riuscito a conquistare la vittoria.

Faccini a caldo ha dichiarato: “Un torneo davvero di livello date le coppie iscritte, grazie anche a una socia che non devo stare a presentare perché nel beach tennis è un nome che conoscono tutti siamo arrivati in finale lottando, come nella semifinale ci siamo giocati la partita all’ultimo set. Abbiamo giocato bene, un torneo duro ma siamo felici di questo risultato”.

La Gasparri ha commentato: “Abbiamo giocato una partita particolarmente sofferta, fino all’ultimo abbiamo sperato di chiudere vincendo. E’ sarà difficile dal punto di vista morale e fisico dopo la sconfitta nella finale ripartire, ma mi sono detta che era inutile piangersi addosso e che bisogna scendere in campo per vincere il misto. Sono contenta di averlo fatto perché questo è il mio primo titolo mondiale vinto in questa categoria e sono contenta di averlo fatto con “Faccio” che oltre a essere un grande amico è un compagno di squadra”.

(Il Faro on line)