Seguici su

Cerca nel sito

Autostrada Roma- Latina, Simeone: “Ancora zero soluzioni e pendolari esasperati”

Simeone: "Ricordo che l'infrastruttura deve partire entro la scadenza del vincolo preordinato all'esproprio, o ogni sforzo rischia di essere vanificato."

Roma e Latina – “Il mese sabbatico è trascorso, ma delle soluzioni sbandierate per la Roma-Latina non vi è ancora traccia. Lo scorso 14 maggio il presidente Zingaretti aveva annunciato l’istituzione di un tavolo tecnico Regione-Ministero con una durata massima di 30 giorni per studiare e individuare le modalità migliori per arrivare all’apertura dei cantieri.

Stiamo ancora aspettando che la sinergia produca gli effetti. Cosa è stato deciso? A chiederselo – afferma, in una nota, Giuseppe Simeone, presidente della commissione regionale Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare –  sono migliaia di cittadini della nostra regione, alle prese ogni giorno con disagi incredibili in una statale Pontina, costellata di incidenti e rallentamenti di tutti i tipi. Non ultimo il terribile sinistro del 19 giugno, avvenuto all’altezza del km 41 e che ha visto come sfortunato protagonista un centauro trasportato in gravi condizioni a Roma.

I pendolari hanno vissuto una vera e propria odissea, con il traffico paralizzato per circa 2 ore e file interminabili in direzione della Capitale. Uno scenario d’altronde ben noto per chi viaggia tutti i giorni alla volta della città eterna.

Mi auguro ancora che dal confronto aperto fra Regione e Ministero delle Infrastrutture possa arrivare una soluzione che permetta di sfruttare le autorizzazioni e i finanziamenti già concessi. Ricordo – conclude la nota – che l’infrastruttura deve partire entro la scadenza del vincolo preordinato all’esproprio, altrimenti ogni sforzo rischia di essere vanificato. Non c’è più tempo da perdere”.

(Il Faro on line)