Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, l’Italia esce ai quarti, Olanda gigante a Valencienne

Vincono le orange nella partita della vita. Le ragazze di Mister Bertolini dicono addio al Mondiale, ma consapevoli che il movimento rosa del calcio adesso crescerà

Il Faro on line – Sfuma l’Olimpiade anche per la Nazionale femminile. Dopo l’eliminazione agli Europei Under 21 dei giocatori di Mister Di Biagio, ormai ex sulla panchina azzurra, anche le ragazze di Mister Bertolini salutano la competizione a Cinque Cerchi.

La partita : vince l’Olanda e passa in semifinale

Vincere con l’Olanda avrebbe significato strappare il pass per Tokyo 2020 e non solo fare un passo in più in questo Mondiale francese. Niente da fare. Le ragazze azzurre si sono fermate ai quarti di finale e c’hanno provato a superare un’Olanda gigante in tutto. in gioco, in fraseggio, in velocità, in ripartenze. Li curano nelle scuole calcio orange tutti questi aspetti fondamentali per portare a casa la vittoria e puntare al titolo iridato 2019. Quindi l’Italdonne del calcio tornerà a casa prima, rispetto alle speranze cullate. Una sconfitta oggi a Valencienne per 2 a 0. Mediema prima di testa su calcio di punizione al 25’ del primo tempo e poi Van Der Gragt più tardi, ancora di testa e su palla inattiva ha chiuso i giochi per le olandesi che andranno in semifinale.

Solo alcune le occasioni azzurre in partita. Prendeva coraggio l’Italia nella manovra avversaria padrona del campo nei primi 45 minuti. Ci provava Giacinti in area, che prendeva palla  da Bonansea dalla tre quarti. Parava il portiere olandese. In seguito, Cernoia lanciava un traversone pericoloso in area per Bonansea che di sponda, appoggiava anche per Giacinti. Al 17’ del primo tempo, l’estremo difensore olandese usciva sicura. Stessa cosa più tardi e stessa parata serrata. Al 36’ Bartoli, arrivata sulla tre quarti del centrocampo olandese trovava un varco. Metteva palla per Giacinti al 36’. Ancora niente. E intanto l’Olanda cresceva.

Saliva in cattedra l’Olanda al secondo tempo. E solo lei. Padrona del gioco. I due gol siglati sono stati cercati e voluti dalla manovra. Ottimo fraseggio. E qualche centimetro in più per le avversarie in altezza hanno permesso a quest’ultime di portare a casa un risultato importante. Storico comunque, per le campionesse europee in carica. Ma storico è stata anche questo Mondiale per l’Italia. Viaggia un’idea in rete e tra gli addetti ai lavori. Hanno vinto ugualmente le Azzurre di Francia. Hanno fatto innamorare gli italiani del calcio femminile e hanno dato la “zampata giusta” per dare un aiuto al pallone rosa. Stava crescendo anche prima di questo torneo iridato. Tuttavia, lo farà di più soprattutto ora.

L’Italia delle donne contro i pregiudizi

Figlie, nipoti, fidanzate. Solo queste le giocatrici tricolori che torneranno a casa con il rammarico nel cuore di non essere riuscite a realizzare il sogno.. quello mondiale. In assoluto, il più bello. Ma rientreranno in Italia con la consapevolezza di aver dimostrato qualità, carattere e tenacia. Le donne ci sono in campo e possono abbattere i pregiudizi e le barriere. Probabilmente, già da queste ore tante bambine scendono in cortile a giocare a pallone. Anche contro i maschietti. E’ così che avviene il cambiamento. Ed è così che le compagne di capitan Gama hanno acceso sogni e spiegato cosa vuol dire anche per una ragazza, giocare a calcio. Stesso amore e stessa passione dell’universo maschile. Le stesse olandesi hanno espresso un gioco perfetto e pulito, probabilmente migliore dei colleghi uomini.

I commenti sui social. L’ammirazione dell’Italia sportiva per la Nazionale di calcio

C’è solo una parola che viaggia in rete in questi minuti. Per loro. Per le #RagazzeMondiali. E’ “grazie”. E tanti sono i tifosi che stanno esprimendo vicinanza e ammirazione: “Grazie Azzurre, emozionanti, combattive, un esempio positivo di sano e spettacolare sport”. “Vi abbraccio tutte, grazie per le grandi emozioni che ci avete fatto provare siete state grandi”. “Avete regalato belle emozioni ma andate avanti e complimenti brave ragazze”. “Siate orgogliose per quello che avete fatto e dato..siete grandiose e all’altezza di tutto quello che avete vissuto..trasformate le lacrime in gioia”. E’ questo il sentire collettivo che esprimono i social. E il fenomeno degli stessi è stata questa Nazionale che sin dalla prima partita con l’Australia ha attratto interesse. La novità dell’estate 2019, del calcio italiano.

Foto : Nazionale Femminile di Calcio Facebook