Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Viaggi & Turismo

Con Aquesio, per i più piccoli visitare una città non è mai stato così divertente

Un simpatico bambino a cartone animato che sarà presente nelle vie dello shopping del comune di Acquapendente

Acquapendente grazie al progetto finanziato dalla Regione Lazio per la rete d’impresa “Porta Francigena” ha realizzato un personaggio a cartoni animati, Aquesio, che renderà divertente ed interattiva la visita della città per i più piccoli.

L’idea

realizzata da Skylab Studios e coordinata dalla Cna Associazione di Viterbo e Civitavecchia attraverso la segretaria territoriale Luigia Melaragni e l’assessore al turismo di Acquapendente Riccardo Crisanti, si pone come obiettivo quello di far conoscere la cittadina e il suo territorio ricco di storia, cultura e tradizioni al turista, facendolo immergere a 360° nel suo patrimonio nell’ambito del progetto “La Gerusalemme Verde”.

Portale turistico

Dopo la realizzazione del portale turistico www.acquapendente.online e della segnaletica interattiva dotata di Qr Cod e Chip NFC, con al suo interno videoguide in LIS, Virtual Tour Immersivi, la possibilità di ricevere informazioni in più lingue e di essere geolocalizzati, arriva Aquesio, un simpatico bambino a cartone animato che sarà presente nelle vie dello shopping del comune di Acquapendente.

Il personaggio è stato disegnato da Silvia Amantini, illustratrice, creatrice di Chef Susie e animatrice dello staff di Pinocchio, uno degli ultimi lavori di Enzo Dalò.

L’APP

TZN_2547

Basta scaricare un’app gratuita, puntare la fotocamera sul piccolo pellegrino e vederlo prendere vita. Aquesio è pronto a raccontare a tutti i bambini che visiteranno La Gerusalemme Verde storie e aneddoti che riguardano la città rendendo la loro visita davvero emozionante. Una guida per i più piccoli che farà di Acquapendente una città altamente accessibile 24 ore su 24 e a misura di bambino.

Lo stesso Aquesio è anche protagonista di una cartolina che è inserita nel kit del turista, dove con la realtà aumentata, oltre a vederlo prendere vita, sarà possibile scoprire un pulsante nascosto con il quale accedere alla rete d’impresa di Acquapendente e pianificare un pò di shopping in città.

Il progetto La Gerusalemme Verde

è stato presentato il 28 marzo al Teatro Boni e ha visto presenti: il sindaco Angelo Ghinassi, l’assessore Riccardo Crisanti, la segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia Luigia Melaragni, l’art director di Skylab Studios Leonardo Tosoni e i membri dell’organo comune della rete: la presidente Mari Pelosi, il vice Giuseppe Brizi, la presidente uscente Elisa Guastini, Rita Favero, Angela Mochi, Keithy Del Buono e Roberto Goretti.

“Aquesio – dice Leonardo Tosoni art director di Skylab Studios – rappresenta il futuro, un modo per portare la storia e la cultura tra le mani dei bambini. Uno strumento innovativo, ma perfettamente fruibile da qualsiasi smartphone. Simpatico e giovane, una via per aprire al dialogo tra turismo e visitatori con l’obiettivo di affascinare scuole e istituti di formazione per scegliere Acquapendente come meta di gite e viaggi di istruzione, ma al tempo stesso come una cittadina d’arte perfetta per una domenica “fuori-porta”.

(Il Faro online)