Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, tensione in “Commissione Ambiente e Sanità” tra Neocliti (FI) e il Sindaco Savarese (M5S)

Intanto, in Commissione Controllo e Garanzia, Montesi (Lista Civica Mauro Porcelli) e E. Luidovici (ClGpA), depositano un atto per chiedere trasparenza nelle procedure di spostamento degli uffici comunali

Ardea – Ieri alle ore 10.00 si sono tenute, presso la Sala Consiliare Sandro Pertini, due Commissioni Consiliari, la prima riguardava la Commissione Controllo e Garanzia e l’oggetto di discussione era lo spostamento degli uffici comunali; l’altra, tenutasi alle ore 12.30, riguardava la Commissione Ambiente e Sanità e l’oggetto era l’emergenza rifiuti ad Ardea di questi ultimi giorni.

Maurice MontesiNella prima commissione, i Consiglieri Maurice Montesi (Lista Civica Luca Fanco Sindaco – Movimento Civico Mauro Porcelli per Ardea) e Edelvais Ludovici (ClGpA), hanno presentato una loro richiesta congiunta (clicca qui) di “Revoca della Deliberazione di Giunta Comunale nr. 64 del 04/07/20196“.

e ludoviciLa richiesta di revoca,  fa riferimento alla presunta mancanza di documentazione che doveva essere depositata precedentemente, in Comune, come evidenziato al punto 6) dello stesso contratto d’affitto stipulato per i locali oggetto dello spostamento degli uffici amministrativi dell’Ente Locale e che, sembrerebbe non essere stata mai depositata.

I due consiglieri di minoranza, motivano la loro richiesta con una non “trasparente” procedura messa in atto dalla Giunta Comunale, riguardo, appunto, lo spostamento degli uffici comunali e che in sintesi contesta quanto segue: costi di trasferimento; mancanza di documentazione fotografica, planimetrie, ecc.; su quale base si dichiara la destinazione d’uso di un immobile ancora allo stato rustico e in fase di completamento?; comprova della regolarità degli immobili riguardo il pagamento dell’ICI, TARSU e tutte le altre tasse comunali.

Queste sono alcune delle istanze presentate dai Consiglieri M. Montesi e E. Ludovici e che attendono risposte.

Nella seconda Commissione, invece, ci sono stati momenti di tensione, in particolare tra il Sindaco e il Consigliere e Capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, Raffaella Neocliti.

Nello specifico, il Consigliere Neocliti ha puntualizzato al Sindaco Mario Savarese, di non aver attuato tutte quelle misure e strategie per evitare il mancato ritiro dell’umido, pur conoscendo già la criticità cui si stava andando in contro da un punto di vista igienico sanitario. Inoltre, la Neocliti contestava al Sindaco le modalità e i contenuti con i quali rilasciava delle dichiarazioni sulla sua pagina social di Facebook e che erano in netto contrasto, dichiara il Consigliere,  con quanto lo stesso primo cittadino affermava sulle pagine del quotidiano “La Repubblica”.

Il primo cittadino, probabilmente, sentitosi attaccato dal Consigliere Raffaella Neocliti, ha avuto verso quest’ultima atteggiamenti un po’ sopra le righe e poco consoni alla figura istituzionale che lo stesso rappresenta, sottolineati dalla stessa interlocutrice del Sindaco.

A seguito di ciò, gli animi dei due rappresentanti politici cittadini, si scaldavano ed in particolare, il Consigliere Neocliti, ribadiva al Sindaco che il suo comportamento era inadeguato al suo ruolo e irrispettoso nei confronti di un suo collega, rappresentate politico in Consiglio Comunale e figura istituzionale.

A questo punto, il Sindaco ha ritenuto di dover abbandonare l’aula ma, prima ha voluto polemizzare con il giornalista de “La Repubblica”, Clemente Pistilli e alla linea editoriale del giornale che, secondo Mario Savarese, non perde occasione per dare addosso ai Sindaci del Movimento 5 stelle.

Fortunatamente, il buon senso del Presidente di Commissione, il Dott. Fabio Nobili (M5S) e dell’Assessore all’Ambiente, Urbanistica e Lavori Pubblici,  Arch. Pamela Pezzotti, contestualmente, agli altri Consiglieri presenti in aula, ha ricondotto il dibattito su un piano civile, così come è giusto che sia in un’aula di Consiglio Comunale.

(Il Faro online)