Seguici su

Cerca nel sito

Crisi Alitalia, una delegazione della Lega incontra il personale a Fiumicino

De Vecchis: "E' importante che il piano industriale possa essere rivisto in profondità"

Fiumicino – A seguito della decisione presa la scorsa settimana dal CdA di Ferrovie dello Stato che, dopo aver valutato le manifestazioni di interesse, ha individuato in Atlantia, la holding controllata dalla famiglia Benetton, come partner da affiancare a Delta Airlines e al Tesoro per il salvataggio di Alitalia, una delegazione della Lega, guidata dal Capo Gruppo al comune di Fiumicino, Stefano Costa, e dal senatore William De Vecchis, ha compiuto questa mattina una visita all’aeroporto di Fiumicino. Scopo della visita: un incontro informale con il personale della compagnia aerea “per saggiarne le prime impressioni“.

“E’ importante – ha detto De Vecchis – che il piano industriale possa essere rivisto in profondità, valorizzando i voli a lungo raggio e rivedendo gli accordi commerciali per le tratte verso gli USA, assolutamente non vantaggiose per Alitalia. Auspichiamo che l’interesse manifestato da Atlantia – ha aggiunto – possa concorrere a trasformare AZ in una compagnia leader anche nella qualità del servizio”. Da parte sua, Costa ha sottolineato che “seguiremo con le dovute attenzioni l’evolversi della situazione per la tutela dei lavoratori e per l’affermazione di un nuovo ciclo per ridare così vita alla nostra compagnia di bandiera”. Durante la visita, da parte del Gruppo Lega è stata inoltre ufficializzata la richiesta per un “Consiglio Straordinario a Fiumicino su Alitalia”.

(Il Faro online)