Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, street art contro scritte sui muri e degrado

Petrillo e Magionesi: "Chiediamo a Sindaco e Giunta di considerare la Street Art un modo per rendere più belle, vivibili e attrattive a livello turistico le zone del nostro territorio più deteriorate"

Fiumicino – È stata approvata in Consiglio comunale una mozione firmata dal Partito democratico e dalla Lista civica Zingaretti per promuovere l’utilizzo della Street Art come metodo di riqualificazione urbana.

“Attraverso la Street Art vogliamo ridare colore alle aree più degradate e cementificate del nostro territorio – spiegano la capogruppo del Pd Paola Magionesi e il capogruppo della Lista civica Zingaretti Angelo Petrillo.

“Con questa mozione – proseguono – chiediamo a Sindaco e Giunta di considerare la Street Art un modo per rendere più belle, vivibili e attrattive a livello turistico le zone del nostro territorio più deteriorate o in stato di abbandono, così come già accade in molte città del mondo. Chiediamo, inoltre, di individuare gli spazi e le aree adatte a opere di arte urbana e murales, come cavalcavia, muri di recinzione, sottopassi sia privati che pubblici e di dare la possibilità agli artisti locali di contribuire a quest’opera di abbellimento del territorio in cui vivono”.

“La Street Art – concludono i due consiglieri – è una forma d’arte partecipativa, attraverso cui i giovani possono liberare la loro creatività e trasmettere idee, valori e cultura. È infine un’arte che ha una funzione sociale poiché permette il coinvolgimento di scuole, associazioni e comitati rendendoli protagonisti in prima persona nell’opera di trasformazione positiva del nostro Comune“.

(Il Faro online) – Nella foto un murale del noto artista inglese Banksy