Seguici su

Cerca nel sito

Formia, tutto pronto per la prima edizione di “Libri allo scoglio”

Sei scrittori di Formia per una serata diversa e originale. Si parlerà di scrittura, potenzialità creative del territorio e di esperienze compositive e pubblicazioni.

Formia – “Libri allo scoglio” è la prima edizione di un’iniziativa originale, leggera e – per l’appunto – allo scoglio, proprio come il tradizionale primo piatto formiano, perchè – infondo – “siamo quello che mangiamo” ( Lugwig Feuerbach).

Su idea di alcuni dei suoi protagonisti, promosso dall’associazione culturale Koinè, con il patrocinio del Comune di Formia, l’ appuntamento è per mercoledì 7 agosto – a partire dalle 21 – nel terrazza sul mare adiacente il “Welchome” in località Vindicio a Formia – con Delio Fantasia, Manuela Salvi, Antonia De Francesco, Carmina Trillino, Anna Laura Tocco e Rossella Tempesta, che parleranno tutti insieme e coinvolgendo il pubblico, di scrittura, potenzialità creative del territorio e delle loro esperienze compositive e relative pubblicazioni.

Sarà, dunque, anche l’occasione – per chi vorrà – di curiosare o interrogare nelle pagine di “Oltre i cancelli” (D. Fantasia), di “E sarà bello morire insieme” (M. Salvi), “L’Animologo” (A. De Francesco), “Il mare bianco” (C. Trillino), “Morire per una giusta causa” (A.Tocco) e “La pigrizia del cuore” (R. Tempesta).

Accanto a loro, a moderare l’incontro, l’editore locale Jason Forbus, che arricchirà anche la serata della sua esperienza con la casa editrice “Ali Ribelli Edizioni”, e Vito Auriemma, ideatore e animatore del concorso letterario nazionale di grande successo “Formia In Giallo” – prossimo ormai alla sua quinta edizione.

“Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”, recita un vecchio proverbio, i protagonisti di questa serata il mare se lo sono scelti come cornice di un profondo atto di coerenza e d’amore verso la scrittura, i temi trattati attraverso di essa e la città – Formia – alla quale dedicano l’incontro che sarà in continuo rimbalzo tra il convivio più puro e la riflessione più profonda.

In questa chiave – grazie agli sponsor “Lo Smeraldo lounge bar pizzeria bistrot”,ristorante “BellaBlu” e “Welchome Formia” – gli astanti potranno gustare “Pizza allo scoglio” e “Risotto allo scoglio”, piatti tipici della tradizione culinaria locale.

Saranno scrittori in tutte le salse quelli della prima edizione di “Libri allo scoglio”, convinti di poter far riscoprire molti gusti: l’estate, la riva del mare, lo stare insieme, il confrontarsi, la scrittura, il ridere e riflettere…. la buona cucina. Non mancate!

(Il Faro on line)