Seguici su

Cerca nel sito

Il Campidoglio lancia lo street food sulla spiaggia libera fluviale Tiberis

Riaperta Tiberis, spiaggia libera sotto Ponte Marconi resta, il problema del punto ristoro che il Campidoglio intende risolvere con un appalto riservato allo street food

Roma – La spiaggia libera fluviale Tiberis avrà un presidio di operatori street food. Quasi una fiera del cibo da strada al servizio dei frequentatori dello spazio appena inaugurato dalla sindaca Virginia Raggi.

E’ l’ultima novità riguardo alla spiaggia libera fluviale attiva dal 3 agosto che fa storcere la bocca a più di qualche benpensante. Con un avviso lanciato il 30 luglio dall’Ufficio Speciale Tevere il Campidoglio “intende individuare un soggetto idoneo cui consentire l’organizzazione e la gestione complessiva delle attività commerciali finalizzate alla somministrazione e/o alla vendita di alimenti e bevande” sullo spazio balneare allestito sotto Ponte Marconi.

Sono invitate a partecipare associazioni, cooperative, gruppi di operatori che prevedano “tra gli scopi statutari la possibilità di promuovere, organizzare e realizzare eventi gastronomici o di operare nel settore dello svolgimento di attività di ristoro“. Costituiscono titolo preferenziale le soluzioni della tipologia cosiddetta di Ape food truck, porter o similari piuttosto che di stand enogastronomici. Ovviamente gli operatori devono essere in possesso dei titoli per l’esercizio del commercio, anche itinerante.

STREETFOOD

Va detto che il Campidoglio non mette a disposizione fondi e che il pagamento dell’occupazione di suolo pubblico sarà regolarmente richiesta agli operatori interessati che hanno tempo fino al 7 agosto per presentare le loro offerte. Salvo eventi meteo avversi o cause di forza maggiore, Tiberis sarà aperta fino al 27 ottobre.