Seguici su

Cerca nel sito

I dubbi del Comitato FuoriPista sul nuovo Piano Paesaggistico della Regione Lazio

"Esclusi dalla tutela i casali che sarebbero coinvolti dal Progetto di Raddoppio dell'aeroporto di Fiumicino"

Più informazioni su

Fiumicino – “Con il maxi emendamento presentato dall’Assessore all’Urbanistica Massimiliano Valeriani, il Consiglio Regionale del Lazio, con una maggioranza molto spuria, ha approvato il Piano Territoriale Paesaggistico Regionale (Ptpr) (leggi qui)”.

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal Comitato FuoriPista, che prosegue: “Questo atto politicamente legittimo ma sicuramente d’imperio ha reso impossibile discutere gli emendamenti migliorativi alle stesse Norme Tecniche di Attuazione del Ptpr; e non è stato neppure possibile affrontare le problematiche emerse nel corso delle Audizioni promosse dal Presidente della X Commissione Urbanistica regionale, a cui anche il Comitato FuoriPista ha partecipato dando suggerimenti e scrivendo emendamenti puntuali”.

“Il restringimento del dibattito politico non è mai un buon segno di democrazia. L’emendamento più significato per la tutela del territorio, che come Comitato abbiamo scritto e messo a disposizione di tutti i Consiglieri della Commissione Urbanistica, è stato quello finalizzato a tutelare i centri di bonifica e i casali di cui sono composti, che ricadono nella ampia area dove è previsto il raddoppio dell’aeroporto e la realizzazione di infrastrutture quali strade, bretelle autostradali e svincoli ferroviari”.

“Infatti, la tutela contenuta nel Ptpr ora approvato in via definitiva include tutti i centri realizzati nel corso delle Bonifiche (Maccarese, Torre in Pietra e Palidoro) ad esclusione di quelli che sarebbero coinvolti dal Progetto di Raddoppio, nonostante siano stati tutti realizzati nello stesso periodo ed abbiano le medesime funzioni“.

“Il Comitato ringrazia i consiglieri Califano, Minnucci e il Presidente della Commissione Urbanistica Cacciatore che, indipendentemente dallo schieramento politico di appartenenza, avevano comunque presentato emendamenti a tutela dei centri di bonifica e più complessivamente del territorio contro il raddoppio dell’aeroporto, così come sollecitato anche dall’amministrazione comunale”.

“E’ certo che l’iniziativa per estendere la tutela a tutti i centri di bonifica continuerà; sin da ora sollecitiamo l’Amministrazione Comunale a predisporre una delibera di salvaguardia e chiediamo a tutti i gruppi politici di sostenerla”.

(Il Faro online)

Più informazioni su