Seguici su

Cerca nel sito

Roma: ucciso con un colpo di pistola alla testa “Diabolik”, l’ultras della Lazio

La sparatoria è avvenuta sulla via Tuscolana a Roma, nel parco degli Acquedotti

Roma – Lo storico capo ultras degli Irriducibili della Lazio, Fabrizio Piscitelli, più noto come Diabolik, è stato ucciso questa sera con un colpo di pistola in testa.

Colpito alle spalle, in via Lemonia all’altezza del civico 273, in zona Cinecittà, il proiettile lo ha centrato trapassandolo all’altezza dell’orecchio sinistro. Una dinamica che ricondurrebbe ad una vera e propria esecuzione.

La sparatoria è avvenuta sulla via Tuscolana a Roma, nel parco degli Acquedotti. A dare l’allarme un passante. Il killer che ha sparato era a piedi ed era vestito da runner per confondersi tra i tanti che fanno jogging. Sul posto è intervenuta la Polizia.

Ad indagare sull’omicidio di Piscitelli saranno anche i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia. In procura, a Roma, è stato aperto un fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, coordinato dal pm di turno esterno e da quello della Dda.

(Il Faro online)