Seguici su

Cerca nel sito

L’Ovest dell’India allagato dai monsoni

Tra Gujarat, Maharasthra e Kerala, oltre 220mila gli sfollati

Più informazioni su

New Delhi – Si fa sempre più pesante il bilancio degli allagamenti negli stati dell’India occidentale sferzati dalle piogge monsoniche. In Gujarat, per la prima volta dall’installazione, 26 delle 30 paratie della diga di Narmada sono state aperte questa mattina, per mantenere il livello dell’acqua ai 131 metri previsti dalle misure di sicurezza.

In Maharashtra, sono già più di 200mila le persone tratte in salvo dalle loro abitazioni con l’intervento della Protezione civile, dei Vigili del fuoco e della Forestale; nello stato si contano 30 morti. In Kerala da questa mattina è chiuso l’aeroporto internazionale di Kochi, le cui piste sono inagibili.

Anche in questo stato, la Protezione Civile è in piena attività, con 22mila persone già trasferite nei campi per sfollati nelle ultime 48 ore, e un bilancio di 23 morti travolti dalle alluvioni.

(fonte Ansa)

Più informazioni su