Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, colonna di fumo dalla spiaggia: ecco cosa è successo

Impressionante colonna di fumo nero si leva vicino alla spiaggia: bagnanti impressionati e vigili del fuoco sul posto

Ostia – Impressione dalle spiagge per la colonna di fumo nero e denso accompagnato dall’odore acre di plastica bruciata. Ignoti hanno dato fuoco a quattro cassonetti e lo spettacolo ha richiamato l’attenzione dei bagnanti.

Ostia

L’episodio è avvenuto poco dopo le 15,30 in piazzale Amerigo Vespucci, davanti alla stazione capolinea della Roma-Lido “Cristoforo Colombo“.

Una densa colonna di fumo nero si è levata in cielo e subito dalla spiaggia si è diffuso il terrore che si trattasse di un nuovo drammatico incendio della pineta di Castelfusano. Sensazione subito smentita dall’odore acre di plastica bruciata che accompagnava la visione del fumo. Si è temuto, allora, che potesse trattarsi dell’incendio di una delle roulotte di senza fissa dimora che stazionano nell’area di viale Mediterraneo.

L'esito dell'incendio di cassonetti in piazzale Amerigo Vespucci, davanti alla stazione

L’esito dell’incendio di cassonetti in piazzale Amerigo Vespucci, davanti alla stazione

Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco che hanno cercato di evitare la propagazione delle fiamme alla sterpaglia e alle auto in sosta. Appena una decina di giorni fa, il 3 agosto, altri tre cassonetti sono stati incendiati all’incrocio tra lungomare Paolo Toscanelli e via delle Caravelle (leggi qui la notizia). la notte scorsa è stato dato fuoco anche a due cassonetti in lungomare Duca degli Abruzzi.

I cassonetti incendiati in lungomare Duca degli Abruzzi

I cassonetti incendiati in lungomare Duca degli Abruzzi