Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, il X Municipio non paga i bagnini: Ferragosto con salvataggio dimezzato?

Protestano i marinai di salvataggio della cooperativa sociale Isla Bonita: "Il Municipio non ha pagato dall'inizio della stagione: stiamo valutando se a Ferragosto ce ne staremo a casa"

Ostia – Un’ombra minacciosa cala sul Ferragosto dei romani al mare: più della metà delle postazioni di salvataggio sulle spiagge libere potrebbero restare senza marinai di salvataggio.

E’ la forma di protesta che in queste ore stanno valutando i bagnini della cooperativa sociale “Isla Bonita” che ha in appalto il salvataggio in più della metà delle postazioni delle spiagge libere di Ostia e Castelporziano, in esattamente dodici punti d’osservazione in mare.

Non veniamo pagati perchè il Comune di Roma dal 30 giugno che ha ricevuto la prima fattura non l’ha ancora saldata” sintetizza Roberto, uno dei marinai di salvataggio interessati dalla protesta. “Per questo stiamo valutando se rinunceremo a lavorare nel giorno di Ferragosto“.

Secondo gli atti del X Municipio il 13 giugno la Cooperativa sociale “La Isla Bonita” ha ricevuto in assegnazione il Lotto 2 con un importo di 118.148 euro (al netto dell’Iva 97.342 euro) dopo aver offerto un ribasso dell’11,559%. Il Lotto 2 comprende sei postazioni: la 14 (ex Faber Beach), la 20 e 21 (ex La Cajenne), la 43 (ex La Spiaggetta), la 104 e 105 (ex Amanusa).

Altre postazioni della spiaggia libera di Castelporziano sono state assegnate alla cooperativa sociale con procedura negoziata senza pubblicazione di bando ma non si ha traccia del verbale di esito della gara il cui imposto oscilla tra 65.400 euro (lotto 1, tre postazioni) e 43.600 euro (lotto 2, 2 postazioni). Ancora, altre 3 postazioni sono gestite per conto del X Municipio all’ex Happy Surf spiaggia per i cani assegnate dopo un ribasso d’asta del 14,489% ed un importo di 84.794 euro.