Seguici su

Cerca nel sito

Formia Rifiuti Zero, è Raffaele Rizzo il nuovo direttore generale

Il Comune di Formia: "Il compenso del nuovo direttore non avrà ricadute economiche sul pef della società e, quindi, sulle tasche dei contribuenti formiani."

Formia – “Dal prossimo 21 agosto sarà assunto il nuovo direttore generale della Formia Rifiuti Zero, il dottor Raffaele Rizzo, di Colleferro esperto di gestione rifiuti, di gestione di realtà complesse sui rifiuti, bonifiche e ecocentri.

L’alta professionalità del dottor Rizzo – fanno sapere dal Municipio di via Vitruvio – arricchirà le competenze del management della FRZ senza, però, avere ricadute economiche sul pef della società e, quindi, sulle tasche dei contribuenti formiani né per quest’anno, né per l’anno prossimo. Il compenso del nuovo Direttore sarà pagato con quanto previsto per il responsabile tecnico andato via lo scorso Aprile, a cui si sommeranno tutti i risparmi che la società potrà realizzare grazie alle azioni che il nuovo Direttore metterà in campo.

Con il nuovo direttore si punterà affinché il servizio diventi più efficace ed efficiente, ma anche che l’impegno dei cittadini sia compensato con l’arrivo della tariffa puntuale, tariffa che consentirà ad ogni utente di pagare in base al rifiuto realmente prodotto e, quindi, alla qualità della sua differenziata, e la presenza sul territorio di nuovi servizi, come le compostiere di comunità. Inoltre, importante che con il nuovo direttore si lavori a migliorare lo smaltimento dell’organico, evitando l’accumulo in ecocentro, causando problemi seri di miasmi, che pregiudicano la vita quotidiana dei residenti, con i quali oltre a scusarsi, l’Amministrazione deve mettere in campo, tutto ciò che sia nelle proprie capacità, per arginare il problema.

Durante l’Assemblea dei Soci della FRZ tenutasi nei giorni scorsi – prosegue la nota -si è, poi, ribadito all’AU, Raphael Rossi, che pur pianificando quanto prima l’acquisto delle quote della FRZ da parte del Comune di Ventotene, ciò avverrà solo quando il Comune isolano avrà estinto tutti i suoi doveri debitori con la società e potrà ripartire senza alcun onere aggiuntivo verso la FRZ, come già ribadito dal Sindaco durante l’ultimo Consiglio Comunale.

Sarà premura del socio far conoscere il nuovo direttore generale alle diverse associazioni di categoria della città, all’intero consiglio comunale e – conclude la nota – a quanti vivono e lavorano nella nostra città, affinché azioni presenti e future si possano pianificare insieme.”

(Il Faro on line)