Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sinisa Mihajlovic in panchina per la prima del Bologna

Notizia del giorno. L’allenatore rossoblu ha lasciato l’ospedale per sedere stasera in panchina in Verona – Bologna. Come aveva promesso ai suoi giocatori

Il Faro on line – Lo sport insegna e anche gli sportivi, che di quel mondo hanno respirato e da quel mondo hanno imparato. E probabilmente Sinisa quello scorso 13 luglio si è messo la maglietta del fuoriclasse sulle spalle (quella che ha sempre indossato anche in carriera da calciatore) ed è sceso in campo per giocare la sua partita personale. In difesa della vita. Il trofeo più prezioso.

L’annuncio della sua malattia, una leucemia mieloide acuta, aveva sconvolto tutto l’ambiente e immediatamente tanti erano stati i messaggi di vicinanza e di forza nei suoi confronti. Ma lui è un guerriero che non si abbatte. E due giorni dopo, il 15 luglio, un lunedì estivo e caldo di questa stagione italiana, era entrato in ospedale Mihajlovic per prendersi la sua rivincita. A testa alta ha affrontato la prima parte di cure al Sant’Orsola e questa sera, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il ritorno. In panchina. Aveva promesso il mister rossoblu che avrebbe guidato i suoi giocatori in panchina per la prima di campionato. E tra poco allora ci sarà anche lui a Verona. Ha lasciato la sua stanza asettica del nosocomio bolognese l’ex campione di Sampdoria, Inter e Lazio e manterrà una promessa importante. Dimostrando che si può vincere. Con cautela tuttavia.

Per 40 giorni Sinisa è stato costretto a vivere in quasi isolamento, come indica ancora il sito di Gazzetta.it e quindi con tutte le precauzioni possibili, nei confronti del suo stato di salute, Sinisa ci sarà. E’ un messaggio straordinario che sta per arrivare, quando tutti lo vedranno a bordo campo. Forte e risoluto. Come sempre. E anche la redazione de Il Faro on line si unisce agli auguri di tutti. Forza Sinisa, vinci tu.