Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, estesa l’ordinanza di non potabilità dell’acqua

Il Comune ha chiesto ad Acea di adottare tutte le iniziative per riportare i parametri nella norma e di fornire acqua potabile alla popolazione e agli esercizi commerciali attraverso l'utilizzo di autobotti

Civitavecchia – E’ stata estesa anche a Via Giacomo Leopardi, Via Giovanni Pascoli, Via Cesare Cantù, Via Berlinguer e Via Vittorio Alfieri l’ordinanza con la quale si istituiva il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi potabili nelle zone di Via Terme di Traiano, Via Don Milani e Via delle Molacce, a seguito degli esiti non conformi rispetti ai limiti di trialometani delle analisi fatte dalla ASL Roma 4 su campioni di acqua prelevati presso la fontanina pubblica in Via Terme di Traiano (angolo Via Leopardi). Lo rende noto il Comune di Civitavecchia.

Solo successivamente alla firma della prima ordinanza, infatti, Acea ha comunicato che nella zona interessata dall’ordinanza andavano ricomprese anche le traverse di Via Terme di Traiano, alimentate tramite stacchi dalla condotta idrica che scende dalla strada principale.

Si ricorda quindi che con l’ordinanza si dispone il non utilizzo dell’acqua anche per la cottura degli alimenti e si rammenta l’inefficacia della bollitura per garantire l’utilizzo a scopo umano. Si richiede inoltre ad Acea di adottare tutte le iniziative per riportare i parametri nella norma e di fornire acqua potabile alla popolazione e agli esercizi commerciali attraverso l’utilizzo di autobotti.

(Il Faro online)