Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, il 4 senza a Tokyo 2020. Castaldo: “Molto contenti per il pass olimpico”

Una semifinale difficile e combattuta. Alla fine l’equipaggio azzurro arriva terzo e si prende il pass olimpico. E la qualifica per la finale di domani

Il Faro on line – Nella giornata in cui l’Italia ha strappato 4 pass olimpici, ci sono anche loro a festeggiare. Il 4 senza tornerà alle Olimpiadi. Una barca da sempre forte per l’italcanottaggio che da Rio 2016 aveva riportato un bronzo di peso.

Di quell’equipaggio solo Matteo Castaldo è rimasto al timone. Tanti sono stati i cambiamenti apportati dal commissario tecnico azzurro Francesco Cattaneo. Mutamenti vincenti che a Linz hanno portato il risultato. Insieme al terzo arrivato a Rio, anche Marco Di Costanzo, Bruno Rosetti arrivato dall’otto italiano e Giovanni Abagnale, che insieme proprio a Di Costanzo in Brasile vinse il bronzo nel due senza.

Nuova squadra ma sempre vincenti. E Matteo, Marco, Bruno e Giovanni lo spiegano. Dopo una gara difficile in semifinale al Mondiale in svolgimento in Austria, tirata e impegnativa, raccontano il loro Mondiale via Facebook. Sulla pagina ufficiale della Federazione Italiana Canottaggio, i 4 campioni azzurri sono contenti della finale conquistata che si terrà sabato, ma ancora di più lo sono per la qualifica olimpica: “Ci stavamo giocando il lavoro di tre anni, lo sapevamo bene”. Ha detto Di Castaldo. E il suo compagno di barca Marco Di Costanzo sottolinea: “Ci giocavamo il pass per Tokyo 2020”. E alla fine l’hanno portata a casa la qualifica e il prossimo anno anche loro scenderanno in barca all’ombra del Monte Fuji: “Abbiamo fatto una gara di testa – ha dichiarato Rosetti – l’importante era prenderci la qualifica per le Olimpiadi. Siamo tutti molto contenti”. Anche Giovanni Abagnale sottolinea quanto detto dai suoi compagni di team azzurro e aggiunge: “Daremo il meglio per le medaglie sabato. Una finale che volevamo”.

Una lotta serrata con la Romania in semifinale. E all’inseguimento della Gran Bretagna. L’Italia è arrivata terza poi con quasi mezza barca di vantaggio sulla Svizzera, quarta. Saranno liberi di testa e concentrati solamente sull’oro adesso. E allora tutto sarà possibile.

Matteo  Castaldo : ”E’ stata una gara difficile perché sapevano che ci stavamo giocando tre anni di lavoro. Il nostro obiettivo era quello di qualificare la barca ed entrare in finale di questo Mondiale. Siamo molto contenti per il pass olimpico. Adesso abbiamo la testa libera per pensare alla finale. Grazie alle Fiamme Oro che ci mettono sempre nelle migliori condizioni per raggiungere obiettivi così importanti”.

Marco Di Costanzo : “E’ stata una gara per noi difficile. Ci giocavamo il pass per Tokyo 2020. E’ stata una semifinale giocata sui tempi. Abbiamo portato la qualificazione alle Olimpiadi a casa. Adesso restiamo concentrati per il prosieguo del Campionato del Mondo. Ringrazio anche io le Fiamme Oro. Questo pass è arrivato anche grazie a loro”.

Bruno Rosetti : “L’importante era qualificarci per le Olimpiadi. Abbiamo fatto una gara di testa. Ci siamo presi la finale. Siamo tutti molto contenti. Ringrazio il Circolo Canottieri Aniene”.

Giovanni Abagnale : “Siamo riusciti nel nostro intento, che era quello di arrivare in finale. Primo dei nostri obiettivi e daremo il meglio per le medaglie. Ringrazio la Marina Militare che mi appoggia sempre. Seguiteci mi raccomando!”.

Foto : Massimo Perna