Seguici su

Cerca nel sito

Autonomia di Ostia a comitati uniti verso la Regione Lazio

Tutti i comitati che propongono l'autonomia di Ostia riuniti per agire verso la Regione Lazio affinchè consulti al più presto i residenti sul tema

Ostia – Uniti, tutti insieme, per rivendicare alla Regione Lazio la necessità del referendum per il distacco dal Campidoglio. Senza piena attuazione della riforma dell’Area Metropolitana e senza i poteri speciali a Roma Capitale, anche il M5S lancia il suo grido d’allarme sulla governabilità del litorale romano.

Momento storico oggi a piazza Anco Marzio presso il bar Sisto, con la conferenza stampa nel corso della quale si è annunciata l’unificazione dei vari attori proponenti l’autonomia del territorio del X Municipio. Ne è emersa la volontà di raccogliere in Regione una sola legge regionale di iniziativa popolare che possa così semplificare il lavoro delle commissioni istituzionali che debbano valutare la proposta del comune metropolitano di Ostia ed Ostia antica. L’invito condiviso è quello di promuovere convegni ed assemblee che possano spiegare al meglio l’iniziativa.

A dare nuovo impulso all’azione autonomista sono stati i tre esponenti che guidano i rispettivi gruppi: Italo Mannucci del Comitato promotore del Comune autonomo, Riccardo Maiani di Insieme per il Comune e Flavio Coppola del Comitato promotore del comune di Ostia e Ostia Antica. La volontà unanime è quella di invitare tutte le forze politiche e partitiche in Consiglio Regionale, ad incontrare i presentatori della legge per indire un atto di consiglio e promuovere il referendum alla cittadinanza.

Noi andiamo avanti per la nostra strada e seguiamo la proposta presentata. Ci auspichiamo che questo importante passo iniziale da parte di altre realtà autonomiste, sia l’inizio della riscossa di questo territorio“. Cosi Flavio Coppola presidente del comitato promotore Ostia ed Ostia Antica.

Italo Mannucci presidente del comitato per le autonomie: “Ho convocato questa conferenza, perché credo sia importante non fare confusione con le proposte presentate. Dobbiamo unire gli sforzi per semplificare gli atti amministrativi. Noi lavoreremo come comitato ad incontrare la parte politica della regione per agevolare i processi“.

Alla conferenza hanno partecipato il capo gruppo presso il X Municipio Antonio Di Giovanni del Movimento 5 Stelle che ha ribadito l’urgenza della piena attuazione della riforma dell’Area Metropolitana di Roma Capitale e ha offerto la disponibilità di convocare tutti i tavoli istituzionali municipali per affrontare la richiesta di maggiori poteri. “C’è bisogno di uno stimolo forte verso le istituzioni e far sì che si realizzi il potere speciale per Roma con i 15 comuni metropolitani” ha detto in sintesi Di Giovanni. Il consigliere Andrea Bozzi di “Un sogno comune” invece si è reso disponibile per promuovere un convegno che parli di autonomia generale del Comune di Roma.