Seguici su

Cerca nel sito

Ostia: in spiaggia con moglie e figlioletto, molesta bimbe di 10 anni. Denunciato

Uomo denunciato per violenza sessuale dopo aver palpeggiato le bimbe in piscina mentre a due passi, sotto l'ombrellone, c'erano la moglie con il figlio di due anni

Ostia – Un uomo è stato deferito per violenza sessuale all’autorità giudiziaria dopo che le mamme di cinque bambine l’hanno denunciato ai carabinieri. Avrebbe palpeggiato le ragazzine prima nella piscina dello stabilimento balneare e anche dopo, vicino ad una fontanella.

E’ la notizia che lancia il sito online del quotidiano Leggo. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di venerdì 30 agosto all’interno dello stabilimento “La Bicocca” di lungomare Amerigo Vespucci. Le vittime delle attenzioni perverse dell’uomo, che ha 45 anni, è sposato ed ha un figlio di 2 anni, sono cinque bambine tra i 9 e 12 anni.

Secondo quanto ricostruito nelle denunce presentate da cinque genitori, l’orco ha aspettato che una delle mamme si allontanasse momentaneamente dal gruppo delle bambine prima di entrare in azione. Quando le piccole sono entrate in piscina, l’uomo ha fatto lo stesso e si è avvicinato a loro. Approfittando del movimento dell’acqua nell’area dell’idromassaggio che ne proteggeva i gesti dalla vista degli altri bagnanti, ha palpeggiato più volte il sedere delle bimbe. Le minori, impaurite, sono uscite di corsa dalla piscina, andando vicino ai bagni, ma l’uomo, non contento, le ha raggiunte nuovamente, continuando a palpeggiarle.

L’uomo è stato individuato dai carabinieri ai quali i genitori delle bambine si sono rivolti ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica con l’accusa di violenza sessuale.

Una testimone così commenta la brutta storia. “Questa squallida vicenda – dice la donna – ha coinvolto le figlie delle mie amiche. Il verme ha confessato dai Carabinieri ma lo hanno rimesso subito in libertà. Le bambine sono sconvolte. Occhi sempre aperti. Il molestatore era con moglie e figlia piccola“.