Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, Ferri: “Fondamentale rispettare l’ordinanza antincendi”

Assessore alle Politiche Agricole: "Anche nel mese di settembre non è escluso che si possano registrare temperature alte"

Cerveteri – “Tutelare il territorio per salvaguardare le colture dei nostri agricoltori e i loro prodotti. Sebbene non più in piena estate, anche nel mese di settembre non è escluso che si possano registrare temperature alte e in alcuni casi anche al di sopra della media. Temperature che in caso di terreni poco curati o incolti, potrebbero rappresentare la miccia di incendi e fuochi incontrollati che minerebbero seriamente terreni vicini e strutture. Per questo, invito tutti i possessori di terreni della nostra città a far sì che siano ben curati, con l’erba tagliata, che non siano presenti rifiuti abbandonati e soprattutto sgomberi da ogni possibile materiale che se lasciato alle alte temperature possa andare facilmente alle fiamme. Incendi che non solo avrebbero conseguenze devastanti per il settore agricolo, ma anche per l’ambiente e per l’aria”. A dichiararlo è l’Assessore alle Politiche Agricole del Comune di Cerveteri Riccardo Ferri, che con l’occasione ricorda l’Ordinanza Sindacale n. 23 di prevenzione agli incendi firmata lo scorso giugno dal Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci.

“Grazie al lavoro di Vigili del Fuoco e del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cerveteri, che con tempestività e professionalità sempre intervengono ad ogni minimo focolare o pericolo, la nostra città può considerarsi sempre al sicuro, ma il fuoco è imprevedibile e per quanto possa essere esperto il personale che interviene non è mai certo cosa potrà accadere – continua Ferri – per questo invito tutta la cittadinanza a prestare massima attenzione e a rispettare l’ordinanza sindacale. Ricordo inoltre che in caso di incendio, è possibile contattare il numero unico delle emergenze, il 112, oppure la Protezione Civile di Cerveteri, che risponde al numero 069941107″.

(Il Faro online)