Seguici su

Cerca nel sito

Nettuno, un maxischermo in centro per seguire Lucilla Nori nella finale di Miss Italia

Il sindaco: "Come amministrazione vogliamo esprimere tutto il nostro orgoglio per il percorso della nostra concittadina"

Nettuno – E’ stata autorizzata con una delibera di Giunta l’istallazione di un maxischermo in piazza Marconi, nel Borgo Medievale di Nettuno, in occasione dell’80esima edizione del Concorso di Bellezza “Miss Italia” che andrà in onda in prima serata su Rai 1 venerdì 6 settembre.

Una serata organizzata dall’Accademia di Moda di Regina Scerrato per permettere a tutti di poter assistere in diretta alla competizione che vedrà in gara, tra le finaliste che si contenderanno il titolo della più bella d’Italia, anche la nettunese Lucilla Nori, classe 1999, in concorso con il numero 56.

Fondamentale, in questa edizione, il voto del pubblico da casa che potrà esprimere la propria preferenza con il televoto con le seguenti modalità: da telefono fisso al numero 894.424 e da mobile tramite sms al 475.475.0 Il numero massimo di voti effettuabili da ciascuna utenza telefonica è di cinque ogni sessione di voto.

“Tutti i cittadini di Nettuno potranno assistere a questo evento nazionale in cui sarà presente una ragazza della nostra città e far sentire a Lucilla Nori tutto il loro sostegno – annuncia il Sindaco della Città di Nettuno Alessandro Coppola – come amministrazione vogliamo esprimere tutto il nostro orgoglio per il percorso della nostra concittadina a cui auguriamo il meglio sia per Miss Italia che per il suo futuro professionale. L’intera comunità nettunese è al fianco di Lucilla”.

Di seguito la scheda di Miss Miluna Lazio Lucilla Nori, concorrente con il numero 56, pubblicata sul sito ufficiale di Miss Italia: Capelli castani, occhi marroni, alta 178 cm. Diplomata al Liceo Scientifico, studia Scienze della Moda e del Costume a La Sapienza. Pratica nuoto da tanti anni e lavora in una piscina come assistente bagnante. Visto il suo fisico e l’altezza sogna di fare la modella o, in alternativa, di aprire un’azienda nel campo della moda.

(Il Faro online)