Seguici su

Cerca nel sito

Russo D’Auria: “Rifiuti, emergenza gestita bene nel complesso, Fiumicino città pulita”

"Un suggerimento al Comune: dotare di cestini tutte le fermate degli autobus, ricettacolo di bottiglie e cartacce"

Fiumicino – “Tutte le critiche che ho sentito sulla questione rifiuti, seppur comprensibili se viste dal lato del singolo utente, sono assolutamente fuori luogo se si riesce a vedere il contesto generale”. A parlare è il leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino), Mario Russo D’Auria.

“Il sequestro della discarica di Pesce Luna avvenuto in estate – afferma Russo D’Auria – avrebbe potuto far piombare nel caos totale il sistema di raccolta rifiuti, facendo collassare l’organizzazione e di conseguenza vedere la città invasa da cumuli di immondizia. Tutto ciò non è accaduto; disservizi ci sono stati, certo, ma nei limiti fisiologici di un’emergenza che, al contrario, è stata gestita bene.

Fiumicino non ha visto immagini simili a quelle di Roma, e questo non è casuale bensì frutto di un lavoro oscuro ma attento, di uffici che si sono attivati, di operai che hanno dato disponibilità, di un Comune presente.

Se poi a questo aggiungiamo l’inciviltà di alcuni residenti e villeggianti – prosegue Russo D’Auria -, tutto diventa più difficile. Le discariche abusive proliferano non perché non vengono pulite, ma perché si riformano immediatamente; e anche il sistema di telecamere non può essere esteso ad ogni strada del territorio.

Però un suggerimento, in questo senso, al Comune voglio darlo: dotare di cestini tutte le fermate degli autobus, ricettacolo di bottiglie, carte, ecc. Sia d’inverno, con le scuole che l’estate, con il mare, gli autobus sono molto frequentati. Non avere ad ogni fermata un punto di raccolta immondizia crea spiacevoli immagini. E poi, ovviamente, va organizzata una raccolta quotidiana”.

(Il Faro on line)