Seguici su

Cerca nel sito

Giuseppe Corallino, da solo ogni fine settimana per pulire la sporcizia lasciata dagli incivili a Fiumicino

La sua storia fatta conoscere da Marco Tortorici (Farmacie comunali) attraverso i social.

Fiumicino – In un momento in cui c’è tanto bisogno di senso civico, fa piacere vedere che le coscienze dei “giusti” si stiano ribellando all’imperante disattenzione dei “menefreghisti”. A volte in gruppo, a volte sotto qualche bandiera, altre volte – come in questo caso – come singolo impegno cittadino. E’ la storia di Giuseppe Corallino, che è diventata pubblica grazie a un post sui social network.

L’impegno civile

“Ho visto sul bordo della strada, in Via Enrico Berlinguer, a Fiumicino, una persona che stava raccogliendo tutto quello che tante persone pensano bene di lanciare dalla macchina. Aveva già riempito una decina di sacchi neri. Sono tornato indietro. Mi sono avvicinato e gli ho chiesto se stava lavorando per conto di qualcuno. Mi ha detto di no. Lui, Giuseppe Corallino, tutti i Sabato fa questo”. La segnalazione è di Marco Tortorici, consigliere d’amministrazione di Farmacie Comunali, da sempre attento al territorio, in ogni forma. “Gli ho raccontato che anche noi facciamo la stessa cosa con il gruppo Gli Svolontari.

Gli Svolontari

Carolina e Benedetta da sempre avevano un sogno. Creare una rete di persone interessate a proteggere il luogo nel quale vivono. Un luogo unico, Fregene, in piena Riserva Naturale Statale del Litorale Romano. Da anni, ogni giorno, portando in giro il loro cane Birba, tornavano a casa cercando di pulire quanto più possibile. Poi la decisione di coinvolgere altri ragazzi per poter fare di più. Così, grazie alla rete, nascono gli Svolontari. Svolontari perché questi ragazzi farebbero ben volentieri a meno di pulire, ma il loro senso civico in qualche modo li obbliga… E’ nata una bella realtà che fa ben sperare. Avanti tutta, ragazzi!

Giuseppe pubblica su facebook sempre il luogo dove andrà a pulire il Sabato successivo e lo fa come “Volontari sostenibili”. “Troppo spesso però – sottolinea Tortorici -, è solo. Un grazie a Giuseppe, nostro concittadino del quale penso che tutti noi siamo orgogliosi! Lo segnaliamo al nostro Sindaco”.