Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Gialle, 13 titoli italiani ai Campionati di Canoa Velocità foto

Società più vincente di una edizione partecipata e impegnativa. Arrivano medaglie anche dalla sezione giovanile gialloverde : 2 ori e 3 argenti

Il Faro on line – Strapotere Fiamme Gialle ai Campionati Italiani di Canoa Velocità disputati questo week end all’Idroscalo di Milano.

Con la bellezza di 13 titoli italiani conquistati, la squadra gialloverde allenata dai tecnici Antonio Scaduto, Stefano Pacchiarini e Alessandro Mastracci è risultata la Società più vincente della manifestazione. Tra i Senior, in quasi tutte le gare a cui hanno preso parte, i canoisti gialloverdi hanno conquistato il Tricolore mentre, nelle gare riservate agli atleti della Sezione Giovanile sono arrivati 2 titoli e 3 medaglie d’argento.

Venerdi 6 settembre, nella prima giornata di finali sulla distanza dei 1000 metri, le Fiamme Gialle hanno sbaragliato la concorrenza conquistando sei titoli italiani e due medaglie d’argento.

Ad aprire le danze è stata la Sezione Giovanile gialloverde con l’impresa del K2 Junior di Luca Ghelardini e Francesco Porcelli che è andato a vincere il titolo italiano in una finale difficilissima. Nelle ultime pagaiate, con la medaglia d’argento ormai al collo, i due gialloverdi hanno incrementato il ritmo attaccando la S.C. Trinacria che è costretta a crollare sotto i colpi dei gialloverdi che vanno a vincere l’oro.

Durante la cerimonia di premiazione del K2 Junior, è il K4 Under 23 dei gialloverdi Thomas Rinaldi, Luca Beccaro, Tommaso Freschi e Alessio Lorenzetto, che vince il titolo italiano controllando sugli avversari. Una prova di forza che trasforma gli ultimi 100 metri di gara, in una vera e propria passerella da dedicare agli applausi dei numerosi tifosi sulle tribune.

Successo per il K2 di Giulio Dressino e Nicola Ripamonti che sbaraglia la concorrenza e si aggiudica il Tricolore con oltre dieci secondi di vantaggio sugli avversari. In prima posizione già dalla partenza, i due canoisti delle Fiamme Gialle incrementano il vantaggio colpo su colpo e lasciano gli avversari a contendersi il secondo e terzo posto.

Nella Finale del K1 Under 23 vittoria per Samuele Burgo che, sotto le tribune, ha regalato un rush finale di elevato tasso tecnico. Il siciliano naturalizzato Fiamme Gialle, reduce dalla qualifica olimpica conquistata il K2 ai Mondiali di Szeged (HUN), conquistando il Titolo italiano si conferma leader indiscusso della specialità. Nella stessa gara, quarto posto per Tommaso Freschi che vede sfumare la medaglia di bronzo all’ultimo colpo.

Non c’è storia nella finale del K4 Senior. I quattro gialloverdi Matteo Torneo, Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna conquistano il tricolore con autorità e si aggiudicano, per il decimo anno consecutivo, il Titolo italiano nella specialità. Dal 2010 al 2019, dieci anni in cui le Fiamme Gialle hanno dominato nel K4 Senior metri 1000, trionfando anno dopo anno sempre con equipaggi diversi. Un risultato che conferma la forza della Squadra delle Fiamme Gialle, capace di trionfare per dieci volte consecutive nella specialità più difficile della canoa velocità.

Doppietta Fiamme Gialle sul podio della Finale del K2 Under 23. Primo posto e Titolo italiano per i due fuoriclasse Samuele Burgo e Luca Beccaro mentre, al secondo posto si piazzano Thomas Rinaldi e Alessio Lorenzetto, atleti della Sezione Giovanile. Il K2 di Burgo e Beccaro, dopo la qualifica olimpica ottenuta a Szeged (HUN) due settimane fa, trionfano agli italiani tra gli applausi del pubblico presente in tribuna. Entusiasmante la lotta per il secondo e terzo posto che vede sul finale premiare l’equipaggio della Sezione Giovanile gialloverde con la medaglia d’argento. Nell’ultima gara di giornata, quella K2 Ragazzi femminile, Rosa Carpita e Giulia Greco conquistano una splendida medaglie d’argento. Le due atlete della Sezione Giovanile stringono i denti fino alla fine e riescono a respingere gli attacchi delle avversarie, portando a casa un’importante medaglia d’argento.

Nelle altre finali della giornata, quinto posto per Giulio Dressino nel K1 Senior, settimo posto per il K4 Junior di Luca Marin, Niccolò Franceschini, Matteo Baldi e Alessio Lusuardi.

Nella seconda giornata di gare, gli atleti delle Fiamme Gialle incantano nelle finali dei 500 metri, vincendo la bellezza di 7 Titoli italiani e una medaglia d’argento.

Il primo titolo della giornata è arrivato nel K1 Senior con il fuoriclasse Samuele Burgo che sbaraglia la concorrenza su una distanza non proprio nelle sue corde. Di stampo millemetrista, il gialloverde domina anche nella distanza più breve e conferma il suo periodo d’oro, dopo i due Titoli conquistati ieri sulla distanza dei 1000 metri e la qualificazione olimpica ottunuta due settimane fa ai Mondiali Assoluti.

Neanche il tempo di rifiatare che Samuele sale sul K4 Under 23 con Luca Beccaro, Alessio Lorenzetto e Tommaso Freschi e insieme vanno a vincere il titolo italiano. Una gara veloce che vede schizzare il quartetto gialloverde subito in testa. Sul finale di gara è il C.C. Aniene che prova a rientrare ma, i quattro delle Fiamme Gialle, sono impeccabili e incrementano il vantaggio andando a conquistare il Tricolore.

Splendido il titolo conquistato nel K4 Ragazzi femminile dalle sorelle Giulia e Chiara Toselli insieme a Giulia Grego e Rosa Carpita. Un oro vinto con determinazione dalle ragazze della Sezione Giovanile, che dimostra l’ottimo lavoro fatto negli anni dalle Fiamme Gialle con la “quota rosa” del vivaio gialloverde.

Non c’è storia nel K2 Senior dove Giulio Dressino e Matteo Torneo, dopo la finale conquistata ai Mondiali Assoluti di Szeged (HUN), si confermano leader nella specialità conquistando il Tricolore con ampio vantaggio su i secondi classificati.

Nella gara più difficile della giornata, visti gli avversari ai blocchi di partenza, il gialloverde Tommaso Freschi conquista il titolo italiano nel K1 Under 23. Una prova di forza che esalta le potenzialità del giovane finanziere che vince con margine su avversari di assoluto livello.

È un’elegante sfilata sotto le tribune l’arrivo del K4 Senior di Matteo Torneo, Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna. Il quartetto vince l’ennesimo titolo della giornata per le Fiamme Gialle e, dopo la vittoria di ieri su i 1000 metri, conferma lo strapotere gialloverde nell’imbarcazione più difficile del programma.

Non smettono di stupire Samuele Burgo e Luca Beccaro che nella finale del K2 Under 23 conquistano un altro Titolo italiano. I due “cannibali” della pagaia non cedono neanche sul percorso più breve, distanza a loro meno indicata. Con questo ennesimo oro, i due gialloverdi, terminano il loro Campionato Italiano e domani saranno in volo verso Tokyo, dove parteciperanno alla “preolimpica”, test event per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Nelle altre finali, strepitoso argento per il K4 misto Ragazzi con a bordo Giulia Grego, Federico Pili, Alessio Lusuardi e Rosa Carpita che al photofinish viene beffato dalla S.C. Ausonia per una manciata di centesimi. Sfiora il podio il K2 Junior di Luca Ghelardini e Francesco Porcelli quarto classificato. Quinto posto nel K2 Ragazzi femminile per Serena Di Girolamo e Aurora Ferracci.

Oggi ultimo giorno dedicato alle gare su i 200 metri, distanza per la quale le Fiamme Gialle non hanno dei veri e proprio specialisti, la squadra gialloverde conquista comunque 1 medaglia d’argento con il K4 Ragazzi femminile e 2 medaglie di bronzo con il K4 Under 23 e con il K4 Senior.