Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, Italia da urlo la prima giornata : otto medaglie e 5 pass paralimpici foto

Fantin, Barlaam e Raimondi campioni del mondo. Due argenti per Ghiretti e Bocciardo. Carlotta Gilli bronzo con la Terzi

Il Faro on line – Otto belle medaglie per cominciare. Dalla prima giornata dei Campionati Mondiali di nuoto paralimpico, in svolgimento fino al 15 settembre a Londra, l’Italia conquista una cascata di allori importanti.

Conquista 3 ori grazie ad una categoria maschile che non molla mai in vasca. Il primo ad aprire le danze è Antonio Fantin. Nei 400 stile libero S6, l’atleta delle Fiamme Oro segna un crono da primo gradino : 5’00″67. Appena diciottenne, Antonio aggiunge l’oro di Londra, il secondo vinto ai Mondiali, alle 9 medaglie internazionali vinte in carriera. E’ quattro  volte campione continentale. Sale a Londra più in alto di tutti.

Con lui è Simone Barlaam a proseguire la scia positiva dei titoli mondiali azzurri. Secondo oro iridato in carriera nei 100 stile nella S9. Dopo Città del Messico, anche Londra da ricordare. Con il tempo di 54”10 sigla il nuovo record mondiale sulla distanza. Già suo. In seguito, è Stefano Raimondi a strappare gli applausi del London Aquatics Centre. Finale mozzafiato nei 50 stile libero S10. Con il tempo di 23”63 stacca anche il pass per Tokyo 2020 e si mette l’oro al collo. Come i suoi compagni di squadra Simone e Antonio.

E’ arrivato poi un argento con record italiano. Giulia Ghiretti, atleta della Polizia di Stato, sale sul secondo gradino in 1’50″50 e andrà alle Paralimpiadi. 100 rana di grande determinazione per l’azzurra della SB4. Francesco Bocciardo ha vinto la medaglia del secondo posto 50 stile libero S5 con il crono di 32″89. Si replica poi anche nei 100 rana (due medaglie per lui nella giornata d’esordio ai Mondiali). Un bronzo al collo nella classe di disabilità SB4, con il tempo di 1’46″59. Crono che gli vale il record italiano di specialità.

Come lui la pluricampionessa mondiale Carlotta Gilli ha messo al collo il bronzo. Nei 400 stile libero, l’atleta delle Fiamme Oro chiude la sua finale in 4’29″17. Infine anche la giovane esordiente Giulia Terzi si prende il suo posto della gloria. Un bronzo nei 50 farfalla S7 con il crono di 36”07.

Una prima giornata da applausi allora per l’Italia. Con 5 qualifiche per le Paralimpiadi di Tokyo. 3 ori e due argenti, verso i Cinque Cerchi 2020 (Antonio Fantin, Simone Barlaam e Stefano Raimondi. Giulia Ghiretti e Francesco Bocciardo).

Foto : Augusto Bizzi /Finp