Seguici su

Cerca nel sito

Sabaudia, in arrivo il simposio su sostenibilità energetica e ambientale

All'incontro di Sabaudia, promosso dalla Ind.Eco. e dalla Green Holding, parteciperanno docenti, università italiane e manager di aziende di settore.

Sabaudia – Siamo davvero consapevoli che le risorse naturali stiano terminando? E siamo consapevoli dell’inquinamento creato dall’uomo? In questa ottica qual è il futuro del mondo e del nostro Paese? È assolutamente legato alla valorizzazione dell’economia circolare con il riutilizzo dei rifiuti in sistemi virtuosi? La produzione di energia da fonti alternative è il percorso da abbracciare ora e subito? E quali sono i processi per produrre energia pulita? Risposte e soluzioni saranno presentate al simposio sulla “Sostenibilità Energetica e Ambientale (SEA)”, che si terrà venerdì 13 settembre 2019 presso la struttura dell’Oasi di Kufra a Sabaudia.

L’incontro, promosso dalla società Ind.Eco. e dalla capogruppo Green Holding, vedrà la partecipazione di docenti rappresentanti delle istituzioni, di università italiane, manager di aziende di settore, rappresentanti internazionali di nuovi ed emergenti mercati, che si confronteranno sulle tematiche di attuale criticità per fornire un quadro aggiornato e le possibili soluzioni tecniche, amministrative e tecnologiche.

Il convegno sarà aperto alle ore 9.30 con i saluti di Alberto Azario, presidente Green Holding S.p.A. e Giorgio Cardona, Amministratore unico Ind.Eco. srl. A seguire la sessione dal titolo “Nuove soluzioni per la sostenibilità energetica ed ambientale”, moderata dal professor Vincenzo Naddeo dell’Università degli Studi di Salerno.

Previsti gli interventi di Luca Di Carlo, segretario Scientifico di ANEV e Coordinatore GdL Osservatorio Permanente Energia Elettrica dell’Autorità della Regolazione Energia Reti e Ambiente – ARERA, Abdalla Al Shamsi, Console Generale degli Emirati Arabi Uniti in Italia, e Giovanni Bozzetti, Università Cattolica del Sacro Cuore. Seguirà l’intervento istituzionale dal titolo “End of waste: da sogno a realtà” di Flaminia Tosini, direttore delle politiche ambientali e ciclo rifiuti della Regione Lazio.

Il professor Vincenzo Naddeo, parlerà di “controllo degli odori e la mitigazione degli impatti ambientali negli impianti industriali”, mentre Bernardo Ruggeri del Politecnico di Torino, terrà una relazione sulla “gestione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. Soluzioni tecnologiche e processi a confronto”.

Relazioni tecniche affronteranno, fra gli altri temi, quello del compostaggio, del biogas e dell’idrogeno, delle tecniche di upgrade dal biogas al biometano e delle nuove frontiere per l’implementazione dell’economia circolare. Il caso studio, “il recupero e la valorizzazione della filiera dell’alluminio” sarà trattato da Olivo Foglieni, presidente del Gruppo FECS e da Vincenzo Cimini, CEO Green Holding S.p.A., mentre le “nuove tecnologie per l’applicazione della Green Economy Caso studio: una JV internazionale”, saranno descritte da Damiano Belli, CEO Ambienthesis S.p.A.

(Il Faro on line)