Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

11 settembre, Roma ricorda le vittime degli attentati che sconvolsero l’Occidente

La sindaca Raggi: "Roma abbraccia New York, gli Stati Uniti d'America e le famiglie delle vittime di questa tragedia"

Roma – A diciotto anni dagli attentati che sconvolsero l’Occidente in quel maledetto martedì di metà settembre, la Città di Roma abbraccia New York e gli Stati Uniti d’America. Nella mattinata dell’11 settembre 2001, infatti, quattro attacchi suicidi che causarono la morte di 2 996 persone e il ferimento di oltre 6 000.

Per ricordare quel tragico evento, una cerimonia di commemorazione si è svolta nella mattinata di oggi, lunedì 11 settembre 2019, presso il monumento sito in piazzale di Porta Capena, dove è stata posta una corona di fiori alla base della Stele.

Presenti il sindaco della Capitale, Virginia Raggi, e l’ambasciatore degli Stati Uniti presso l’Italia Lewis M. Eisemberg. Ad assistere alla cerimonia in ricordo del crollo del World Trade Center, anche il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Giampietro Boscaino, la Squadra 7/A del distaccamento VVF di Ostiense con il Capo Sede e il Capo Turno Provinciale.

Le immagini drammatici di quel giorno hanno segnato la vita di tutti noi e hanno scioccato il mondo intero – ha detto la sindaca Raggi -. Roma abbraccia New York, gli Stati Uniti d’America e le famiglie delle vittime di questa tragedia”.

(Il Faro online)