Seguici su

Cerca nel sito

A Sabaudia grande accoglienza il concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri

I 30 elementi della banda, magistralmente diretti dal Maggiore Massimiliano Ciafrei, hanno incantato il folto pubblico di Sabaudia.

Sabaudia -Sabaudia ha riservato una calorosa accoglienza alla Banda dell’Arma dei Carabinieri, protagonista per la terza volta di un concerto in onore alla città delle dune. In tanti lo scorso 6 settembre hanno voluto rinnovare l’appuntamento e intraprendere un viaggio musicale per rivivere le atmosfere dell’America dell’era delle big band, con un percorso storico-musicale che dall’epoca d’oro dello swing, attraversando autori, arrangiatori e interpreti del calibro di Glen Miller, Benny Goodman, Duke Ellington e Frank Sinatra, è arrivato ai tempi più moderni in cui queste sonorità si sono fuse con altri generi musicali, quali il soul, il rock e il blues.

I 30 elementi della banda, magistralmente diretti dal Maggiore Massimiliano Ciafrei, hanno incantato il folto pubblico presente in piazza del Comune, regalando performance degne di nota, in cui la musica jazz si è amalgamata all’eleganza musicale tipica della formazione bandistica dell’Arma dei Carabinieri.

“È un gradito ritorno quello della Banda dell’Arma dei Carabinieri, per la terza volta ospite della programmazione musicale della rassegna ‘Sabaudia in Vetrina’ – commenta il sindaco Giada Gervasi.

Ogni anno è un’emozione diversa e una esperienza musicale davvero particolare. Vorrei ringraziare, dunque, tutti i maestri e il direttore Maggiore Massimiliano Ciafrei per aver ben raccontato i migliori anni del jazz internazionale, unitamente al Maggiore Katia Ferri, comandante del Reparto Carabinieri del Parco Nazionale del Circeo, il Colonnello Gabriele Vitagliano, Comandante del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Prefetto Sua Eccellenza Maria Rosa Trio e tutte le autorità civili, militari e religiose intervenute. Il mio ringraziamento – conclude la nota – va anche ai tanti cittadini, turisti e ospiti che hanno partecipato all’evento”.

(Il Faro on line)