Seguici su

Cerca nel sito

Botte tra mendicanti. Antonello Palmieri (Roma Nuova): “Pubblicità disastrosa”

Rimbalza in rete fino negli Usa il video di due mendicanti che si prendono a bastonate per contendersi il posto lungo la basilica di San Pietro. Per Roma Nuova necessario giro di vite contro l'accattonaggio

Roma – “E’ una pubblicità disastrosa per l’immagine turistica della nostra città”. Antonello Palmieri, presidente di Roma Nuova, commenta così il video che sta facendo il giro dei canali social e dei canali news, girato da un turista esterrefatto per lo spettacolo indecente.

Roma

Il video, che proponiamo in questo articolo nella sua versione integrale, mostra due mendicanti, donne vestite di nero, probabilmente di etnia rom, di fronte ad una turista. Improvvisamente scoppia tra di loro la lite. La turista si allontana mentre le due zingare si prendono a schiaffi e bastonate.

E’ incomprensibile ciò che si dicono nella loro lingua ma solo dopo l’intervento di un addetto alla vigilanza del Vaticano una delle due chiarisce: “E’ finta, è finta“. Forse a voler dire che la sua “concorrente” non è una vera deforme o malata, espediente in uso per indurre a compassione i passanti.

La scena è girata ai piedi della scalinata della basilica di San Pietro e quindi nello Stato Vaticano ma cambiando inquadratura, potrebbe adattarsi a qualsiasi zona turistica di Roma. “Sono testimone che scene del genere accadono continuamente, davanti alle chiese e persino sulla metropolitana – sostiene Antonello Palmieri, presidente dell’associazione Roma NuovaPer esempio, mi è capitato di assistere a una lite furibonda, sempre tra due donne rom, all’ingresso della chiesa di Trinità de’ Monti. Mentre sei vigili urbani si affannavano sulla scalinata a far rispettare il ridicolo divieto di seduta, non c’era un solo agente delle forze dell’ordine a mettere fine alla lite appena poche decine di metri più su“.

Il video girato a San Pietro è stato ripreso anche da alcuni canali news statunitensi.La questione dell’accattonaggio a volte anche molesto – conclude Palmieri – assume sempre più i connotati di un’emergenza per Roma ed è importante intervenire con fermezza. Non dimentichiamo che il turismo per la nostra città è ormai l’economia primaria e va salvaguardata con rigore. Un video come questo rischia di far perdere dignità e credibilità nella qualità dell’accoglienza a Roma“.