Seguici su

Cerca nel sito

Acilia, gambizzato in strada: grave incensurato di 53 anni

Un uomo è stato gambizzato da un rivale armato di pistola. È ricoverato al Grassi

Acilia – Gambizzato in strada: un uomo si è avvicinato e gli ha sparato a bruciapelo su una coscia. Il ferito, ricoverato al Pronto soccorso del Grassi, è in codice rosso ma sarebbe fuori pericolo imminente.

È successo una manciata di minuti prima delle ore 18.00 davanti a un centro scommesse di via Francesco Ingoli, ad Acilia e la dinamica è ancora confusa. Non si esclude possa trattarsi di un regolamento di conti: lo sparatore sarebbe stato riconosciuto dal ferito, un uomo di 53 anni, italiano, incensurato, che è stato attinto da un solo proiettile alla coscia destra. L’ogiva è entrata e fuoriuscita dalla gamba.

I testimoni raccontano che l’attentatore dopo aver sparato si è allontanato a piedi dal posto.

I medici del Pronto soccorso del Grassi, dove il ferito è stato trasportato, escludono il danneggiamento dell’arteria femorale. Non corre pericolo di vita ma la prognosi al momento è ancora riservata. L’uomo è lucido e cosciente ed è sotto interrogatorio da parte degli investigatori.

Via Francesco Ingoli, teatro dell’attentato

Sull’episodio indaga il Commissariato di Polizia Lido. Gli investigatori, coordinati dal primo dirigente Eugenio Ferraro, avrebbero identificato il sospetto sparatore e hanno dato il via alla caccia all’uomo. Recuperato anche il bossolo in via Ingoli, segno che l’attentatore ha usato una pistola automatica.