Seguici su

Cerca nel sito

La denuncia di Possanzini: “Le ‘fontane’ di Ostia Antica completamente abbandonate”

Il segretario di Sinistra Italiana X Municipio: "A Ostia ci sono bellezze straordinarie che devono essere integrate in un progetto più ampio di valorizzazione"

Ostia – “Per gli ex lavatoi di Ostia Antica, conosciuti come ‘Le Fontane’, una costruzione degli anni ’30 di enorme valore storico, culturale e sociale, sembra proprio non esserci un futuro”.

E’ quanto dichiara Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio, che aggiunge: “La ristrutturazione, oltre alla riqualificazione integrale di un’area lasciata nel degrado per troppi anni, ha permesso la realizzazione di un centro polivalente perfettamente inserito nel contesto storico e sociale degli ex lavatoi, uno spazio destinato ad attività di aggregazione sociale, conferenze, convegni, mostre espositive, attività culturali di promozione, valorizzazione e cura del Borgo di Ostia Antica“.

“Nonostante le promesse elettorali, questa struttura di grande valore storico e simbolico è in stato di abbandono, completamente dimenticata ed esposta a vandalizzazioni di ogni genere. Eppure non servono sforzi erculei per rilanciare un sito di così grande pregio e importanza – prosegue – . Basterebbe iniziare a programmare eventi, mostre, presentazione di libri, addirittura convocare in quella struttura le riunioni della Commissione Cultura o le varie assemblee delle consulte”.

“Gli ex lavatoi, una struttura pubblica riconsegnata alla città, possono divenire un luogo d’eccellenza dove poter fare cultura, incontri, iniziative, ma per far questo è necessaria una visione di governo del territorio, un progetto organizzativo, inclusivo e integrato che preveda, oltre al mantenimento della proprietà pubblica della struttura, una gestione partecipata e condivisa con le realtà territoriali, operata direttamente dall’Amministrazione, senza nessuna prevalenza di un’associazione o un comitato rispetto agli altri“, sottolinea Possanzini.

Che aggiunge: “Siamo convinti che questo spazio possa essere gestito dall’Amministrazione con un costo pari a zero e addirittura essere fonte di reddito se gestito con capacità e organizzazione. Non si può dimenticare un luogo così bello ed importante del X Municipio, non lo si può evocare solamente a margine di una elezione, non lo si può utilizzare come volano di consenso”.

“Le Fontane di Ostia Antica sono un patrimonio pubblico di grande valore e non possono essere dimenticate. Il Municipio X non è solamente il Pontile o Piazza Anco Marzio, luoghi meravigliosi senza dubbio, in quanto ci sono bellezze straordinarie che devono essere integrate in un progetto più ampio di valorizzazione e cura del patrimonio pubblico esistente come gli ex lavatoi di Ostia Antica”, conclude il segretario di Sinistra Italiana.

(Il Faro online)