Seguici su

Cerca nel sito

Gli studenti dell’Istituto Alberghiero a “Ladispoli Città Aperta”

Di Matteo: "Gli studenti accoglieranno gli ospiti e si occuperanno del servizio di ricevimento in ogni suo aspetto"

Ladispoli – La scuola sta per riaprire le porte agli studenti dopo la pausa estiva, ma l’apprendimento e la formazione sul campo non si sono mai interrotti. Gli allievi dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli (Indirizzo Ricevimento), coordinati dalle loro docenti Donatella Di Matteo e Carmen Piccolo, da ieri sono impegnati nella ‘tre giorni’ che Ladispoli dedica alla settima arte.

Dal 13 al 15 settembre il Centro Polifunzionale di via Yvon De Begnac ospita infatti ‘Ladispoli Città Aperta’, la rassegna cinematografica dedicata dall’Amministrazione Comunale alla memoria del fonico, regista e doppiatore Massimo Jaboni, scomparso nel 2013. “Gli studenti accoglieranno gli ospiti e si occuperanno del servizio di ricevimento in ogni suo aspetto. – ha spiegato la Prof.ssa Di Matteo – La partecipazione agli eventi e alla vita culturale della città caratterizza da sempre la ‘filosofia’ del nostro Istituto.

Crediamo – ha aggiunto la Prof.ssa Di Matteo – nel valore aggiunto di un’efficace sinergia fra il mondo della scuola e tutti i soggetti che operano nel territorio ai fini della sua promozione e della sua crescita”.

“E’ doveroso per me ringraziare il sindaco Alessandro Grando e tutta l’Amministrazione; – ha dichiarato la delegata agli Eventi, Cinema e Spettacolo Alessandra Fattoruso – un pensiero speciale a Silvana Jaboni, sorella di Massimo Jaboni, e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo evento. ‘Ladispoli Città Aperta’ nacque da un’idea mia e di Massimo Jaboni anni fa. Ho avuto un grande maestro, spero sempre di esserne all’altezza. Invitiamo i cittadini a partecipare”.

Tra gli ospiti, saranno presenti: Andrea De Rosa, Antonello Fassari, Sebastiano Somma, Lorenzo Renzi, Paola Minaccioni, Roberto Girometti, Christian Monaldi, Pierluigi Stella, Eleonora Puglia, Claudio Botosso, Francesca Giuliano, Massimo Bonetti, Roberto Russoniello, Nicolò Magi e Gianni Leacche.

Il Centro Polifunzionale di via de Begnac, per decisione della Giunta Comunale, è stato intitolato a Marco Vannini, morto a Ladispoli il 18 maggio 2015. La cerimonia ufficiale si svolgerà lunedì 16 settembre. “Come annunciato alla fine dello scorso mese – ha dichiarato in una nota il Sindaco Alessandro Grando – la Giunta comunale ha approvato la delibera per intitolare l’ex-Centro Polifunzionale di via Yvon De Begnac al compianto Marco Vannini.

Una decisione che abbiamo assunto solo dopo aver fatto visitare la struttura a Marina e a Valerio, i genitori di Marco, che ci hanno dato immediatamente il loro benestare. Il Teatro Marco Vannini, da quest’anno, sarà dedicato esclusivamente ad attività musicali, teatrali e culturali in genere e, su richiesta specifica, sarà a disposizione di tutte le scuole di Ladispoli per attività didattiche, saggi e manifestazioni.

Sarà, come abbiamo spesso annunciato, un luogo frequentato soprattutto da giovani, come Marco, e questo è stato il motivo principale che ha fatto ricadere su questo luogo la scelta dell’intitolazione. Durante la cerimonia si esibiranno il nostro concittadino Leonardo Imperi e, a seguire, l’attore Ugo De Vita nel suo “Oratorio per Marco”. Ribadiamo che, con questa iniziativa, vogliamo mantenere vivo il ricordo di Marco e testimoniare l’affetto della città di Ladispoli nei confronti dei suoi cari, ai quali la nostra comunità non ha mai fatto mancare vicinanza e sostegno nella battaglia per ottenere quella giustizia e quella verità che ancora oggi tutti chiediamo a gran voce”.