Seguici su

Cerca nel sito

Focene, sequestrati 80 chili di ricci di mare pescati illegalmente

Sono stati immediatamente rigettati in mare

Fiumicino – Nella notte scorsa, Militari appartenenti al nucleo di Polizia Marittima Ambiente e difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino hanno effettuato un’attività di polizia giudiziaria finalizzata alla tutela delle risorse ittiche ed al fine di prevenire deturpazioni dell’habitat marino del litorale di Roma.

L’Operazione disposta dal Comandante Antonio D’Amore e coordinata dalla Direzione Marittima del Lazio ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di ricci di mare, circa 80 chili, derivanti dalla pesca illegale in località Focene. A carico dei soggetti responsabili sono stati elevati verbali amministrativi per un totale di 12mila euro ed al sequestro dell’attrezzatura; i ricci di mare, ancora vivi, sono stati immediatamente rigettati in mare.

I ricci di mare sarebbero stati introdotti sul mercato senza essere transitati in centri di depurazione e/o spedizione, quindi non essendo stati sottoposti a trattamento sanitario.

(Il Faro online)