Seguici su

Cerca nel sito

As Roma vs Istanbul Başakşehir, le pagelle de Il Faro online: Dzeko leader, Zaniolo man of the match

Ottime le scelte di mister Fonseca: Pellegrini una certezza, Kluivert, che classe

Roma - Esordio con vittoria per la As Roma in Europa League, che allo Stadio Olimpico della Capitale batte per 4 a 0 l'Istanbul Başakşehir (leggi qui).

I voti

Pau Lopez, 6 - Ha fatto la presenza, nessuna parata di rilievo e un piccolo brivido al 53 con una presa volante fallita anche se ormai a gioco fermo.

Leonardo Spinazzola, 6 - Interessante la spinta in avanti, anche se poco produttiva; non altrettanto bene la fase difensiva.

Federico Fazio, 6 - Normale amministrazione con qualche buona chiusura anche se davanti aveva un attacco un po’ leggerino; all’uscita di Dzeko diventa Capitano.

Juan Jesus, 6 - Come il collega di reparto Fazio, si macchia di un giallo necessario per fermare una incursione avversaria che aveva recuperato una palla a seguito di un fallo non segnalato dall’arbitro.

Aleksandar Kolarov, 6 - Basta la presenza sulla fascia di competenza per intimorire l’avversario di turno.

Brian Cristante, 6 - Utile, fa il “gioco sporco” ma fa diga a centrocampo.

Amadou Diawara, 6 - Stessa sorte di Cristante, sostanza e pochi fronzoli, nel primo tempo soffre un po’ la posizione di centrale davanti la difesa, meglio nel secondo tempo più avanzato.

Niccolò Zaniolo, 8 - Man of the match, corsa, voglia, assist e gol che gli abbia fato bene la panchina col Sassuolo?

Javier Pastore, 6,5 - Primo tempo troppo morbido, nonostante un bel tentativo verso la porta parato da Gunok; qualche ottimo spunto nel secondo con una azione ubriacante che avrebbe meritato il gol, proprio un minuto prima della sostituzione con Lorenzo Pellegrini.

Justin Kluvier, 7,5 - Il migliore del primo tempo insieme a Zaniolo; un po’ fuori dell’azione nel secondo per colpa di un segmento di gran qualità di Zaniolo, sulla fascia opposta, costantemente cercato dai compagni; gol di grande classe al 91' per il 4 a 0.

Edin Dzeko, 8 - E' lui il leader; primo tempo da trequartista illuminato e e robusto, come faro di riferimento nel secondo tempo con gol meritatissimo.

Lorenzo Pellegrini, 7 - Rileva Pastore; sostanza e classe come quando al l’88 mo lancia Kalinic, appena entrato, solo davanti al portiere; sempre più una certezza.

Jordan Veretout, 6 - Entra al posto di Cristante; concreto nello svolgimento dei suoi compiti pur senza squilli; fa in tempo però a prendere un giallo al 73mo.

Nikola Kalinic, 6 - Di incoraggiamento; sarebbe stata una chicca un suo gol se fosse riuscito a sfruttare un assist sontuoso di Lorenzo Pellegrini.

Paulo Fonseca, 8 - Ha azzeccato tutto, specie la motivazione data alla squadra tra il primo e secondo tempo, rendendo l’azione più concreta e veemente.

(Il Faro online)