Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, scempio in via Trincea delle Frasche: degrado e rifiuti abbandonati in strada

Tempo fa il Comune ha provveduto a tagliare erbacce e sterpaglie. I resti del lavoro però sono rimasti tra i marciapiedi insieme ai rifiuti abbandonati che, giorno dopo giorno, aumentano

Fiumicino – Cumuli di spazzatura, rifiuti abbandonati tra i marciapiedi, le sterpaglie ed il canale: questa è la situazione su via Trincea delle Frasche a Fiumicino e zone limitrofe.

Spazzatura abbandonata di ogni genere dentro a sacchi neri o buste di “fortuna”che galleggiano nelle acque del canale, a volte nascosti tra le sterpaglie, a volte lasciati alla luce del sole, che dopo le giornate calde estive hanno contribuito a rendere anche l’aria irrespirabile ed i marciapiedi ormai impraticabili.

Una situazione di degrado mista all’inciviltà della gente, incurante della corretta gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata, che continua a sporcare la zona rendendola invivibile e danneggiando l’ambiente.

I residenti hanno segnalato più volte il problema e, poco tempo fa, il Comune ha provveduto a tagliare erbacce e sterpaglie, ma… purtroppo, come segnalato dai cittadini, i resti del lavoro di pulizia sono rimasti tra i marciapiedi seccandosi, creando un ulteriore disagio che aggiunto ai rifiuti aumenta l’esasperazione, la frustrazione ed il senso di abbandono provato da chi abita in zona.

Se da un lato l’Amministrazione è intervenuta con le opere di pulizia, dall’altro, rimane il problema di smaltirne i resti; ma rimane anche il problema di una cultura del rispetto verso il prossimo, il territorio e l’ambiente che fatica ad emergere tra chi, con zelo, si preoccupa di seguire le modalità corrette di smaltimento dei propri rifiuti e chi, privo di coscienza, danneggia e contribuisce a deturpare quotidianamente una zona già provata.

(Il Faro online)